Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Premio Anassilaos Mimosa 2021: ecco tutti i nomi delle donne premiate

Il riconoscimento a personalità “al femminile” che operano nei più diversi campi di attività è arrivato alla sua ventiseiesima edizione. La data di consegna, a causa della pandemia, si terrà in una data ancora da stabilire

Da ventisei anni l'Associazione Anassilaos conferisce nella Giornata internazionale della donna il Premio Mimosa a personalità “al femminile” che operano nei più diversi campi di attività. 

Anche in tempi di Covid l’Anassilaos non ha voluto mancare questo appuntamento anche se la data di consegna dei riconoscimenti conferiti si terrà, sempre a causa dell'emergenza sanitaria, come già nella trascorsa edizione, in una data ancora da stabilire. 

Il Premio, promosso dalla sezione femminile “Emanuela Loi”, in questa 26^ edizione premia nell’ambito della sezione “Π?λις” per la legalità, Stefania Rachele, magistrato ordinario presso il tribunale di Reggio Calabria, sezione dei giudici per le indagini preliminari e dei giudici per l'udienza preliminare (sezione gip - gup); Eugenia Salvo, viceprefetto, dirigente area I - ordine e sicurezza presso la Prefettura di Reggio Calabria; Serafina Di Vuolo, dirigente del Commissariato di Polizia di Villa San Giovanni; capitano Giovanna Bosso, comandante della dipendente 1^ compagnia allievi carabinieri-Reggio Calabria; Maria Riva, segretario generale del Comune di Reggio Calabria, eesponsabile della prevenzione della corruzione e responsabile della trasparenza. Presidente della delegazione di parte pubblica; Beatrice Donato, vice comandante del Reparto presso la casa circondariale di Palmi; capitano di corvetta (CP) Maria Lucia Colì, capo sezione demanio, Ambiente, Polizia Marittima, Difesa
Marittima e Costiera. 

Nella sezione impegno educativo/Una vita per la scuola sono premiate suor Maria Ausilia Chiellino, consacrata Figlia di Maria Ausiliatrice. Consigliere del C.I.O.F.S./Scuola Italia Meridionale(sigla che unisce in associazione tutte le scuole cattoliche salesiane dell’Italia Meridionale). Presidente regionale della Fidae Calabria (la Federazione di scuole cattoliche d’Italia voluta dalla CEI). Dirigente scolastico e coordinatrice delle attività educative e didattiche presso Istituto Maria Ausiliatrice di Reggio Calabria sud, zona Modena; avvocato Simona Sapone, dirigente scolastico I.C. “Radice-Alighieri” Catona; Antonietta Bonarrigo, dirigente scolastico del Liceo Ginnasio San Paolo della Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi, gemellato nel 2019 con la Provincia Italia della Società San Paolo. Cofondatrice e presidente dell’Associazione Culturale Mesogaia; professoressa Mimma Iannò, poetessa, già docente nelle scuole primarie, impegnata sulle tematiche della disabilità e sul recupero di alunni portatori di varie problematiche. Già responsabile del gruppo di formazione ed educazione interculturale del CEM (centro educazione per la mondialità) fondato dai Padri Saveriani; professoressa Alessandra Militano, direttrice del centro Pingu’s English School di Palmi. 

Le premiate nel video dell'Associazione Anassilaos

Per la sezione ricerca/Una vita per la Medicina le premiate: Isabella Mondello, direttore facente funzioni Uoc Neonatologia - Tin-Nido Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria; Giuseppa Cardile, dirigente medico presso l‘Asp di Reggio Calabria. Cooperatrice salesiana. Presidente della sezione Fidapa di Villa San Giovanni (Una Vita per la Medicina); Carmela Tebala, dirigente medico presso l’Unità operativa complessa di “Radiologia degli Ospedali Riuniti dell’Azienda ospedaliera Bianchi - Melacrino - Morelli di Reggio Calabria. Incarico di posizione organizzativa in “Tomografia assiale computerizzata in ambito oncologico ed onco-ematologico”. 

Per la sezione Μν?μη - per la Conservazione del Patrimonio archeologico archivistico, artistico, storico premio a Maria Teresa Silvana Iannelli, archeologo, già in servizio quale ispettore archeologo presso il ministero per i Beni e le Attività Culturali, Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria; Anna Casile, ha prestato servizio presso l’Archivio storico del Comune di Reggio Calabria e successivamente presso la biblioteca Pietro De Nava svolgendo una attività di ricognizione di fondi librari, catalogazione libri antichi e moderni nonché di recupero ed inventariazione di carteggi; architetto Clara Foglia, docente per il modulo "Software di gestione del patrimonio culturale". Impegnata nell’attività di catalogazione e inventariazione del patrimonio archivistico e per la promozione, valorizzazione e fruizione del patrimonio archivistico. 

Nell’ambito della sezione Lavoro & Professioni premio a Caterina Moscato, direttrice della sede centrale di Reggio Calabria, Centro di Poste Italiane, prima donna a ricevere tale incarico.

Per le attività di promozione umana e sociale (Samaritanus autem quidam iter faciens, venit secus eum : et videns eum, misericordia motus est – Luca,10,33); a Giovanna Micalizzi, presidente Avis provinciale Reggio Calabria nonché componente consiglio centro servizio volontariato dei Due Mari e componente commissione P.O. Comune di Reggio Calabria; Lidia Caracciolo, educatrice  presso il Gruppo del Centro Reggino di Solidarietà di Reggio Calabria; musicoterapista; responsabile del Servizio semiresidenziale “Don Tonino Bello” (dipendenze). Coordinatore servizi di prevenzione; a Maria Cara, operatrice preposta ai primi colloqui e alla mediazione familiare presso il Centro servizi sociali per la famiglia, consultorio Pasquale Raffa. Fondatrice e presidente dell'associazione no profit Allegra-mente che persegue esclusive finalità di solidarietà sociale e promotrice, nel 2014, dell’ Alzheimer CAfe; avvocato Giulia Melissari, regional focal point, Fondazione Mondo Digitale, referente in Calabria per i progetti in campo sul territorio della regione Calabria. Impegnata nel sociale per il contrasto alla povertà educativa e alla lotta contro la dispersione scolastica per il territorio metropolitano di Reggio Calabria. 

Per lo sport a Ilaria D’Anna, capitano della squadra di basket in carrozzina RC Basket in carrozzina; a Reggio Calabria e da un anno anche presidente di questa che è l’unica realtà in tutta la regione
Calabria.

Per l’ imprenditoria al “femminile” a Domenica Crucitti, manager e legale rappresentante del Grand Hotel Stella Maris di Palmi (L’arte antica della ξεν?α (Xenia); a Giuseppina Martone, proprietaria del Castello di Limatola (BN), punto di interesse storico, artistico e culturale che ospita eventi pernottamenti, cene e pranzi, anche all’interno della Taberna, dall'atmosfera medievale (L’arte antica del gusto); Maria Rosaria Furfaroso, fondatrice e responsabile del Centro estetico “Clematide” (L’arte antica della bellezza “Beauty is truth, truth beauty”).

Due infine i riconoscimenti alla Memoria di Daniela Pellicanò (1964-2017), giornalista free-lance, scrittrice. Presidente del Collegio dei revisori dei conti del Sindacato Giornalisti della Calabria; ha collaborato con Il Domani della Calabria, Calabria 7, Laltrareggio, Il Berlusconiere, Lettere Meridiane e Il Domani di Bologna e di Giuseppina Pirrone Patti (1879-1969), diplomata in ostetricia presso l’ Università di Catania nel 1914; internata volontaria durante la spagnola (1919- 1920) presso il lazzaretto di Campo Calabro per assicurare assistenza medica e ancora volontaria (I e II Guerra Mondiale) per curare i militari presso i fortini di Matiniti con la fascia della Croce Rossa Italiana legata al braccio.

A tutte le insignite il circolo filatelico Anassilaos donerà la cartolina realizzata da Poste Italiane per l’occasione con lo speciale annullo filatelico celebrativo dell’8 Marzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Anassilaos Mimosa 2021: ecco tutti i nomi delle donne premiate

ReggioToday è in caricamento