rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
La storia

"Famiglie contemporanee" nel giorno della Festa della mamma: iniziativa de Le Muse

La conversazione promossa dal presidente Livoti che si terrà nel pomeriggio, alle ore 18, presso la sala d’arte di via San Giuseppe 19, "vuole essere una maggiore apertura al ruolo della genitorialità con particolare attenzione al rapporto mamma – figlio"

Riprende a pieno ritmo la programmazione de l’associazione culturale Le Muse – Laboratorio delle Arti e delle Lettere di Reggio Calabria con i classici appuntamenti domenicali che prevedono ogni settimana importanti eventi tra arte, letteratura, territorio.

"Gli incontri - dichiara Giuseppe Livoti -, in qualità di presidente, - seguono anche avvenimenti collegati anche al periodo che stiamo vivendo o a fatti che seguono la realtà contingente ed attestano come la nostra associazione con il tempo si proietta sempre di più nel panorama nazionale. Il consiglio direttivo ha previsto per i mesi di maggio e giugno occasioni di scambi culturali, proposte collegate alla lettura ed avvenimenti con personalità della cultura italiana, oltre ad una serie di conversazioni su chi opera con passione e tenacia sul territorio".

La storia della Festa della mamma

Domenica 8 maggio è la Giornata della Mamma 2022, le cui origini così come la conosciamo oggi risalgono nell'America del 1908: l'idea venne a Anna M. Jarvis, con un memoriale in onore di sua madre, attivista pacifista. Nacque così il Mother's Day, Giornata della madre che aveva come simbolo il garofano bianco.

Riscosse un tale successo che il presidente americano Wilson nel 1914 decise di ufficializzarla in occasione del Congresso, dove fu stabilito che la ricorrenza che avrebbe rappresentato un'espressione pubblica di riconoscenza, amore e gratitudine per tutte le madri, sarebbe stata festeggiata sempre nella seconda domenica di maggio.

Alla decisione americana fecero poi seguito moltissimi altri Paesi. La Svizzera nel 1917, la Finlandia nel 2018, seguita nel 1919 da Norvegia e Svezia. Dal 1923 si festeggia la mamma anche in Germania, in dal 1924 e in Italia dal 1933.

L'appuntamento a Le Muse

Famiglie contemporanee domenica 8 maggio, alle ore 18, presso la sala d’arte Le Muse di via San Giuseppe 19, vuole essere così una maggiore apertura al ruolo della genitorialità con particolare attenzione al rapporto mamma – figlio. La conversazione vedrà la partecipazione di Rita Agnello - dirigente medico pediatria Gom Reggio Calabria e responsabile Casa Famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII di Rimini fondata da don Oreste Benzi, una testimonianza di accoglienza in Casa Famiglia, Simona Argento, responsabile Corredino Sospeso e presidente Progetto permanente associazione di promozione sociale Pandora.

Sarà presente il Laboratorio di Lettura Interpretativa diretto da Clara Condello con Antonella Mariani ed Adele Leanza. Verrà inoltre inaugurata la personale dell’artista originaria di Taurianova Maria Grazia Musolino. La mostra di pittura dal titolo “Madri e Figli” riunisce l’operato della pittrice e scrittrice calabrese che esprime
nel rapporto madre figlio e nell’identificazione del ruolo femminile, tutta una serie di simbologie dalla tematica sociale al suo ruolo all’interno del nucleo familiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Famiglie contemporanee" nel giorno della Festa della mamma: iniziativa de Le Muse

ReggioToday è in caricamento