rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Conflitto Russia Ucraina / Centro / Piazza Italia

"La fiamma che unisce": tutto pronto per la staffetta della solidarietà

L'iniziativa, siglata dal Coni e supportata da MetroCity e Comune, partirà da piazza Italia, sabato 26 marzo alle ore 16 da piazza Italia, ed attraverserà le vie del centro cittadino per testimoniare la vicinanza della città alle popolazioni afflitte dalla guerra

Tutto pronto per "La fiamma che unisce", la staffetta della solidarietà che partirà da piazza Italia, sabato 26 marzo alle ore 16, per raggiungere le vie del centro cittadino con lo scopo di sensibilizzare e lanciare un messaggio di vicinanza del mondo sportivo al popolo ucraino afflitto dalla guerra.

L'iniziativa del Coni, sostenuta nell'organizzazione da Città metropolitana e Comune di Reggio Calabria è stata presentata questa mattina a palazzo San Giorgio. "Non abbiamo esitato un minuto nel raccogliere la proposta del Coni", ha detto il sindaco facente funzioni, Paolo Brunetti, alla presenza del sindaco metropolitano facente funzioni, Carmelo Versace, del presidente regionale del Coni Calabria, Maurizio Condipodero e della delegata provinciale del Coni, Marisa Lanucara.

"In questi momenti drammatici – ha spiegato – è importante tenere alta l’attenzione su quello che sta succedendo in Ucraina. La manifestazione del Coni segue quella, bellissima, dei bambini delle nostre scuole che, nei giorni scorsi, si sono riuniti in Piazza Italia per gridare il loro no alla guerra. Stanno accadendo cose tragiche a poche migliaia di chilometri da casa nostra e le immagini che vengono trasmesse da giornali e tv ci raccontano un disastro.

Non possiamo rimanere inermi di fronte a tutto questo e la solidarietà che dovremmo dimostrare ad un popolo sopraffatto da un’altra nazione non è mai abbastanza. Per questo motivo, sollecitiamo la città a partecipare alla manifestazione di sabato ed a consegnare beni di prima necessità, da inviare ai profughi del conflitto, nel gazebo che verrà allestito, per l’occasione, dall’Associazione Ucraina Reggio Calabria e dalla Caritas nel luogo di partenza della staffetta solidale".

Per Versace, "ancora una volta il mondo dello sport si mobilita per una causa nobile e che vogliamo sostenere con tutte le nostre forze. Il popolo ucraino sta vivendo giorni drammatici, ma è tutta l’Europa che sconta le conseguenze di una guerra assurda e fuori dal tempo".

"Il nostro pensiero – ha concluso - si estende a tutte le vittime dei conflitti armati e l’invito lo rivolgiamo ai cittadini metropolitani affinché, anche in questa circostanza, dimostrino la vera essenza che anima le nostre comunità. Il nostro territorio, infatti, è solidarietà, è accoglienza e lo ha dimostrato in tantissime occasioni.

Sabato, quindi, servirà la massima partecipazione in quella che sarà una giornata di festa e di vicinanza al popolo di Kiev. Sarà, dunque, utilissimo consegnare, al gazebo di piazza Italia, farmaci, prodotti per bambini, materiale sanitario per il primo soccorso, alimenti a lunga conservazione e prodotti per l’igiene destinati a quanti, in questi giorni tristi, stanno scappando dai bombardamenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La fiamma che unisce": tutto pronto per la staffetta della solidarietà

ReggioToday è in caricamento