rotate-mobile
Cronaca Riace

In autunno su Rai1 la fiction sulla storia di Lucano e Riace, Davi: "E' una buona notizia"

Il film per la tv che racconta la storia dell'ex sindaco del borgo dell'accoglienza ha subito uno stop dopo le vicissitudini giudiziarie che hanno investito il comune jonico. L'indiscrezione del candidato sindaco Klaus Davi

Dopo due anni di blocco, dovuto alle vicende giudiziarie che hanno investito l'ex sindaco di Riace Mimmo Lucano, il film per la tv "Tutto il mondo è paese", per la regia di Giulio Manfredonia, interpretato da Beppe Fiorello e ispirato alle storie vissute dal borgo dell'accoglienza, dovrebbe andare in onda il prossimo novembre su Rai1.

"L'indiscrezione secondo cui la Rai metterà in onda la fiction su Riace e Lucano a novembre, se dovesse essere confermata, è una buona notizia". E' il commento di Klaus Davi, consigliere di San Luca e candidato sindaco di Reggio Calabria che aggiunge: "Si può non essere d'accordo con Mimmo Lucano e con il suo stile amministrativo, ma la censura non fa parte della mia cultura politica. Oltretutto se lo sceneggiato dovesse proiettare una immagine accogliente della Calabria perchè no?" 

"Detto questo rimangono tutte le mie perplessità sulla pericolante gestione da parte del ministero degli interni della vicenda migranti. Dire che è improvvisata  e poco professionale è un eufemismo. La Calabria viene discriminata in tutti i modi dal governo centrale, che poi pretende che i calabresi  gestiscano  la questione immigrati  praticamente da soli e impone loro tramite le prefetture  che li ospitino in località con appeal turistico, una delle pochissime risorse economiche  di queste zone! Un capolavoro gestionale e politico  davvero mirabile probabilmente finalizzato a incrementare i consensi di Salvini!".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In autunno su Rai1 la fiction sulla storia di Lucano e Riace, Davi: "E' una buona notizia"

ReggioToday è in caricamento