rotate-mobile
Controlli sul territorio / Arghillà

Focus 'ndrangheta nella zona di Arghillà: due arresti e sei denunce

Gli agenti della polizia, in collaborazione con i vigili urbani, hanno effettuato controlli mirati sull'occupazione abusiva di immobili e furto di energia elettrica

Nell'ambito del piano di azione nazionale e transnazionalefocus ‘ndrangheta, ieri, presso la zona Arghillà di Reggio Calabria, è stato predisposto un servizio straordinario di controllo interforze del territorio. 

Durante le operazioni, finalizzate a verificare l’eventuale occupazione abusiva di alloggi e il furto di energia elettrica, personale dell’Upgsp, in collaborazione con gli agenti della polizia municipale, previa verifica dei tecnici dell’Enel, hanno accertato il furto di energia elettrica in due immobili, per il quale sono stati tratti in arresto i due occupanti, due uomini di 45 e 43 anni.

Per lo stesso reato sono state denunciate in stato di libertà anche due donne occupanti altri 2 immobili. Altre due persone sono state denunciate per il furto di acqua. Nell’ambito della verifica di occupazione abusiva di immobili o di modifiche non autorizzate sono stati denunciati in stato di libertà altre due persone, di cui una per l’occupazione abusiva e l’altra per aver realizzato un abuso edilizio sull’immobile dell’Aterp.

Il controllo dei veicoli in transito ha consentito anche di sequestrare due autovetture che circolavano senza la copertura assicurativa obbligatoria. "Le attività - fanno sapere dalla Questura - proseguiranno nei prossimi giorni in città e in provincia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Focus 'ndrangheta nella zona di Arghillà: due arresti e sei denunce

ReggioToday è in caricamento