rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
L'anniversario

La Fondazione Falcomatà ricorda il maestro Ugo D'Ambrosi

Nel primo anniversario della scomparsa di una figura che per lungo tempo ha rappresentato un solido punto di riferimento del circuito culturale reggino

"Ugo D'Ambrosi è uno degli ambasciatori culturali della nostra terra. La sua scomparsa ha lasciato un vuoto enorme nel panorama artistico reggino, ma la sua arte continuerà a vivere per sempre, impressa nei cuori di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo e nei tanti che ancora oggi hanno l'occasione di ammirare le sue straordinarie opere". Cosi in una nota la fondazione Italo Falcomatà di Reggio Calabria.  

"Nel primo anniversario della sua scomparsa - prosegue la nota - intendiamo ricordare il maestro D'Ambrosi, una figura che per lungo tempo ha rappresentato un solido punto di riferimento del circuito culturale reggino, personalità di straordinario spessore artistico, pilastro del liceo artistico Mattia Preti e successivamente dell'Accademia di belle arti fin dalla sua istituzione a metà degli anni '60". 

"Una delle sue ultime esposizioni nella nostra città, nel 2019, è stata realizzata proprio nell'ambito delle celebrazioni per il ricordo di Italo Falcomatà, al quale lo legava una profonda e sincera amicizia. La stessa Fondazione conserva ed espone, nella nuova sede di via San Francesco da Paola, alcune delle opere dell'indimenticato artista. La decisione della famiglia di donare una dei suoi più bei dipinti, "Gioco di Forme", alla pinacoteca civica reggina, testimonia il legame forte e indissolubile che accosta la figura del Maestro D'Ambrosi alla nostra città. Siamo certi - conclude la nota - che Reggio Calabria continuerà a ricordarlo con straordinario affetto e con sincera ammirazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fondazione Falcomatà ricorda il maestro Ugo D'Ambrosi

ReggioToday è in caricamento