Il premier Conte rassicura: "Nessun comune zona rossa sarà escluso dal decreto rilancio"

Il testo dell'articolo 112 verrà emendato durante la discussione in Parlamento sul decreto, anche i comuni calabresi potrebbero usufruire dei 200 milioni di euro stanziati

Il premier Giuseppe Conte

Del fondo di 200 milioni di euro previsto dall'articolo 112 del dl rilancio beneficeranno tutti i Comuni dichiarati zona rossa, nessuno escluso. Lo ha assicurato, a quanto apprende l'Adnkronos, il premier Giuseppe Conte a chi, nel governo, gli chiedeva della questione. L’esclusione di numerosi comuni, in particolare quelli calabresi, ha generato il malcontento dei governatori, a cominciare da quello del Veneto Luca Zaia. 

“In sede di conversione del decreto - ha garantito il presidente del Consiglio ai suoi - verrà presentato un emendamento per comprendere tutte le altre zone rosse d'Italia ora escluse dal dl”. 

“E' una questione di equità e giustizia sociale”, le parole del presidente del Consiglio. Se la norma non dovesse cambiare, come evidenziato questa mattina, le “zone rosse” istituite in Calabria, quindi, ne ricaverebbero un danno economico e sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli amministratori di Montebello Ionico, (comune nel quale si è registrato il primo decesso come conseguenza del Coronavirus in Calabria ed il cui primo cittadino è stato ricoverato in Terapia intensiva dopo essere stato contagiato), Melito Porto Salvo, Fabrizia, Serra San Bruno, Chiaravalle Centrale, Cutro, Rogliano, Bocchigliero, San Lucido e Oriolo non potranno usufruire dei fondi da destinare ad interventi di sostegno di carattere economico e sociale connessi con l’emergenza sanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • "Cemetery boss", i nomi degli arrestati: c'è anche il dirigente dei servizi cimiteriali

  • Le mani della 'ndrangheta sul cimitero di Modena e sugli appalti edili in città

Torna su
ReggioToday è in caricamento