menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il fucile kalashnikov sequestrato

Il fucile kalashnikov sequestrato

Trovato in possesso di un fucile kalashnikov: giovane 26enne in manette

I carabinieri di Ardore e quelli dello squadrone "Cacciatori" hanno rinvenuto l'arma durante dei controlli effettuati presso alcuni immobili di proprietà del ragazzo, i giudici hanno disposto gli arresti domiciliari

I carabinieri della stazione di Ardore, coadiuvati da militari del Nucleo operativo readiomobile-sezione radiomobile della compagnia di Locri e dello squadrone eliportato Cacciatori “Calabria”, nel corso di un servizio di prevenzione e repressione dei reati in genere, con particolare attenzione al contrasto delle attività illecite inerenti le armi da fuoco, hanno arrestato in flagranza di reato, con l’accusa di detenzione illegale di armi e munizioni e di ricettazione, G.D., 26enne del luogo. 

Nel corso di perquisizioni locali eseguite presso immobili siti nel comune di Ardore e  risultati nella disponibilità di G.D., i militari operanti hanno rinvenuto un fucile d’assalto automatico AK-47 “Kalashnikov” calibro 7,62x39 mm con relativo caricatore contenente 20 munizioni calibro 7,62. e 17 cartucce a pallini calibro 12.

Il 26enne, come disposto dall’autorità giudiziaria, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la sua abitazione. L’armamento rinvenuto è stato posto sotto sequestro per i successivi accertamenti balistici finalizzati ad accertare se il fucile kalashnikov sia stato impiegato in precedenti delitti.

L’importante risultato odierno si inserisce in un proficuo quadro di intensificazione di servizi di controllo del territorio, disposti dalla compagnia carabinieri di Locri, nel quale si evince la remunerativa funzionalità dell’osmosi operativa tra i reparti territoriali dell’Arma ed i militari dello squadrone eliportato Cacciatori “Calabria”,  secondo la migliore tradizione dell'Arma. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento