Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Cataforio

Cataforio, strade al buio e furti in aumento: il parroco scrive alle Istituzioni

Don Giovanni Gattuso, sacerdote della Chiesa San Giuseppe - Ss Salvatore, si è rivolto a Comune e Prefettura. "Violazioni di domicilio sia in orari diurni che notturni interessando anche qualche attività commerciale", denuncia

Situazione pericolosa e decisamente insostenibile in quel dei borghi di Cataforio e San Salvatore. La comunità locale deve far fronte a delle vicissitudini importanti quali l'assenza dell'illuminazione tra le vie del posto e il conseguente aumento dei furti. Un allarme che deve risuonare e che ha lanciato il parroco della Chiesa San Giuseppe - Ss Salvatore.

Chi meglio del sacerdote conosce i bisogni e le necessità dei propri fedeli, la comunità che adesso rappresenta davanti alle Istituzioni. Si tratta di don Giovanni Gattuso, il quale ha deciso di farsi testimone di quanto sta accadendo all'interno dei borghi e farlo presente al prefetto e al sindaco di Reggio Calabria. Di seguito la lettera integrale inviata dal parroco:

"Autorità, come parroco della comunità che il Signore mi ha affidato, mi rivolgo a voi rappresentanti delle Istituzioni con spirito di collaborazione per richiamare la vostra attenzione sulla sicurezza e l'incolumità dei cittadini residenti nel borghi di Cataforio e San Salvatore. Ultimamente furti e violazioni di domicilio sono aumentati sia in orari diurni che notturni interessando anche qualche attività commerciale. Azioni che, a volte, si sono consumate alla presenza degli interessati sfiorando per poco la tragedia. Per tali gravi motivi si chiede un maggiore pattugliamento da parte delle forze dell'ordine e, quale deterrenza, l'istallazione di sistemi di videosorveglianza per rispondere alla domanda di sicurezza dei cittadini.

La sicurezza, a 360 gradi, di una zona urbana o extraurbana richiede anche la corretta illuminazione nelle ore notturne. Appare abbastanza evidente che un luogo buoi si presta maggiormente alla delinquenza, così come anche ad eventuali incidenti. A tal proposito mi permetto di segnalare il grave disagio che persiste da diversi mesi sulla strada ex provinciale/comunale dal bivio di San Sperato con direzione Cataforio / San Salvatore.

Sono oltre 80 i lampioni spenti collocati lungo la strada comunale ex provinciale, senza dimenticare alcune piazze e vie dei due borghi. Segnalo anche il manto stradale logorato dal tempo e divelto sia su alcuni tratti della strada comunale ex provinciale, sia in alcune strade interne dei borghi, oltre, ai muretti di protezione lungo la strada comunale.

Fiducioso del vostro intervento, assicuro la sinergica collaborazione ove servisse della comunità al fine di raggiungere insieme gli obiettivi indicati."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cataforio, strade al buio e furti in aumento: il parroco scrive alle Istituzioni

ReggioToday è in caricamento