Il garante regionale Marziale incontra gli studenti dei licei Mazzini di Locri

I liceali hanno prodotto il film "One Hundred", uno dei più riusciti messaggi contro il bullismo, girato con gli smartphone e con l'impegno di 150 tra attori e comparse

Gli studenti con il garante Marziale

Il garante per l'infanzia e l'adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, ha ricevuto questa mattina a Palazzo Campanella una rappresentanza dei licei "Mazzini" di Locri, che gli hanno presentato alcune delle loro produzioni culturali. "Si tratta di lavori - spiega Marziale - che ci dicono quanti frammenti di speranza sono racchiusi nel nostro territorio. Ragazze e ragazzi volenterosi, talentuosi e desiderosi soprattutto di poter sviluppare le proprie capacità senza essere costretti ad andare via, impegnandosi a contrastare le piaghe del nostro tempo con iniziative come il film "One Hundred" che senza dubbio è da considerarsi uno dei più riusciti messaggi contro il bullismo, girato solo ed esclusivamente con gli smartphone e l'impegno di 150 tra attori e comparse".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questi ragazzi - ha detto Marziale - meritano di essere incoraggiati e sostenuti dalle istituzioni di prossimità. Essi costituiscono una ricchezza che non ci possiamo permettere il lusso di perdere. Per quanto mi riguarda attiverò percorsi di valorizzazione del loro lavoro e sarò disponibile ad affiancarli costantemente". Gli ospiti hanno consegnato al Garante una targa di: "Ringraziamento più autentico - si legge testualmente - per il pregevole impegno e l'amorevole vocazione, umana e sociale, con cui contribuisce ogni giorno a conferire valore all'esistenza, alle emozioni ed ai sogni delle giovani generazioni".​

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • "Cemetery boss", i nomi degli arrestati: c'è anche il dirigente dei servizi cimiteriali

  • Le mani della 'ndrangheta sul cimitero di Modena e sugli appalti edili in città

Torna su
ReggioToday è in caricamento