Lunedì, 15 Luglio 2024
La consegna / Gerace

La polizia celebra a Gerace il 172esimo anniversario: i nomi dei premiati

Il questore di Reggio Calabria Bruno Megale e le autorità presenti alla cerimonia hanno consegnato i riconoscimenti premiali ai poliziotti che si sono distinti in operazioni di servizio e di soccorso pubblico

Gerace, uno dei borghi più belli d’Italia, ha ospitato questa mattina le celebrazioni promosse dalla questura di Reggio Calabria, guidata dal questore Bruno Megale, per il 172esimo anniversario della fondazione della polizia di Stato. Le celebrazioni si sono aperte con la deposizione di una corona ai Caduti presso il commissariato di Siderno per proseguire all'interno della chiesa di San Francesco e tra le vie dell'antico Comune della Locride.

I nomi dei poliziotti premiati:

  • Promozione per merito straordinario concessa in favore dell’ispettore Salvatore Muscolino, in servizio presso la squadra mobile:

"Evidenziando straordinarie qualità professionali, capacità investigative ed eccezionale determinazione, si distingueva in una complessa attività di polizia giudiziaria che si concludeva con la cattura di Domenico Crea, al vertice dell'omonima cosca, sottrattosi all'esecuzione di diversi provvedimenti restrittivi emessi a suo carico per i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione ed altro.

Nel corso delle indagini, incurante del pericolo, si esponeva in prima persona nei servizi finalizzati alla localizzazione del latitante, in quelli di osservazione e di installazione dei presidi tecnici, avvenuti quasi sempre in orari notturni e in zone impervie, con grave rischio per la propria incolumità personale. Chiaro esempio di alto senso del dovere e coraggio" - Santa Domenica di Ricadi (Vibo Valentia), 2 agosto 2019 

  • Promozione per merito straordinario concessa in favore dell’ispettore Antonio Calafiore e dell’assistente capo Domenico Falco, in servizio presso l’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, e dell’assistente Antonio Nompenso, in servizio presso il Compartimento Polizia Ferroviaria Reggio Calabria:

"Evidenziando eccezionali qualità professionali ed operative, intervenivano in occasione di un incendio divampato all'interno di un esercizio commerciale; nella circostanza, seppur coinvolti nell'improvvisa e violenta deflagrazione di una bombola di gas collocata all'interno di uno dei locali interessati, con determinazione e coraggio, si adoperavano nel soccorrere gli operatori della squadra del corpo nazionale dei vigili del fuoco rimasti feriti e privi di sensi. Chiaro esempio di senso del dovere e spirito di sacrificio". - Reggio Calabria, 20 novembre 2019

  • Promozione per merito straordinario concessa in favore del sovrintendente Pierangelo Currò, in servizio presso l’ufficio tecnico logistico provinciale:

"Evidenziando eccezionali capacità professionali espletava un'attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l'arresto di un uomo resosi responsabile di tentato omicidio, lesioni gravi, resistenza e violenza a pubblico ufficiale nonché interruzione di pubblico servizio all'interno di un nosocomio; nella circostanza, incurante del pericolo, rendeva inoffensivo il soggetto che, in stato di alterazione psicofisica, manteneva una condotta altamente lesiva nei confronti di operatori di polizia, medici, sanitari e degenti. Chiaro esempio di alto senso del dovere e coraggio". Reggio Calabria, 24 dicembre 2018

  • Promozione per merito straordinario concessa in favore del vice sovrintendente Luigi Caliciuri, in servizio presso l’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico:

"Evidenziando eccezionale determinazione operativa, straordinaria capacità professionale e sprezzo del pericolo, si distingueva in un'attività di soccorso pubblico, in occasione di un incendio di vaste proporzioni che aveva interessato diverse abitazioni, traendo in salvo alcune persone e venticinque cani. Nella circostanza dimostrava elevata conoscenza dell'uso delle più adatte metodologie d'intervento dimostrando spiccata umanità e risolutezza nell'affrontare l'evento di particolare criticità. Chiaro esempio di alto senso del dovere e coraggio". - Reggio Calabria, 5 maggio 2019

  • Promozione per merito straordinario concessa in favore del vice sovrintendente Giacinto Calderone e del vice sovrintendente Raffaele Serranò, entrambi in servizio presso il 12° reparto mobile di Reggio Calabria:

"Evidenziando straordinarie qualità professionali, non comune determinazione operativa e coraggio, si distingueva in un'attività di soccorso pubblico, che consentiva di contenere un incendio divampato all'interno di una tendopoli allestita per ospitare migranti, evitando che le fiamme si estendessero all'intera area. Chiaro esempio di altruismo e alto senso del dovere". -  San Ferdinando (RC), 22 marzo 2019

  • Encomio solenne concesso in favore del vice questore aggiunto, dott. Paolo Valenti, funzionario presso la squadra mobile, del commissario, dott. Filippo Malara, funzionario presso la divisione polizia amministrativa e sociale, del commissario, dott. Giuseppe Lucio Luceri, funzionario presso l’ufficio immigrazione, dell’ispettore Gian Luca Dattilo e del sovrintendente Tommaso Antonio Gatto, in servizio presso il commissariato di pubblica sicurezza di Bovalino:

"Evidenziando spiccate qualità professionali e non comune determinazione operativa, espletavano un'articolata e complessa attività investigativa che portava all'emissione di una ordinanza di custodia cautelare a carico di 38 persone, delle quali 32 in carcere, e una ordinanza di obbligo di dimora nei confronti di 9 soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, dei delitti di associazione per delinquere di tipo mafioso finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e marijuana, estorsione ed altro".  Reggio Calabria, 7 novembre 2017

  • Encomio solenne concesso in favore del commissario, dott. Massimo Trimboli, funzionario presso il commissariato di pubblica sicurezza di Siderno:

"Evidenziando spiccate capacità professionali e non comune determinazione operativa, si coordinava una complessa attività di indagine che consentiva di individuare e trarre in arresto il pericoloso latitante Giuseppe Pelle ricercato dall'aprile del 2016, e di segnalare all'autorità giudiziaria ventisette soggetti ritenuti a vario titolo responsabili di favoreggiamento personale e di procurata inosservanza di pena, alcuni dei quali sottoposti ad ordinanza di custodia cautelare". Pistaria di Condofuri (RC), 6 aprile 2018

  • Encomio solenne concesso in favore del commissario capo, dott.ssa Maria Laura Creazzo, funzionaria presso il Centro operativo di sicurezza cibernetica di Reggio Calabria e del vice ispettore Giovanni Caserta, in servizio presso il Centro operativo di sicurezza cibernetica di Reggio Calabria:

"Evidenziando spiccate capacità professionali e non comune determinazione operativa, partecipavano ad un'attività di polizia giudiziaria, che si concludeva con il deferimento all'Autorità Giudiziaria di centodiciannove soggetti responsabili, a vario titolo, di realizzazione, divulgazione, cessione e detenzione di materiale pedopornografico nonché con l'arresto, in flagranza, di tre persone per detenzione di ingente materiale pedopornografico". Reggio Calabria, 11 marzo 2021

  • Encomio solenne concesso in favore dell’ispettore Francesco Di Bellonia, in servizio presso la squadre mobile, del vice ispettore Carmelo Salemi, in servizio presso il commissariato di pubblica sicurezza di Siderno, del sovrintendente capo Antonio Stassano e dell’assistente Salvatore Agostara, in servizio presso la squadra mobile:

"Evidenziando spiccate qualità professionali e non comune intuito investigativo, espletavano un'attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l'esecuzione di un'ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere nei confronti di quattro soggetti, appartenenti ad una nota cosca di Siderno, ritenuti responsabili di associazione mafiosa transnazionale con proiezioni operative in Canada". Reggio Calabria, 12 dicembre 2019

  • Encomio solenne concesso in favore dell’ispettore Rosario Amuso, in servizio presso la squadra mobile, e dell’assistente Daniele Sireno, in servizio presso la sezione investigativa del Servizio centrale operativo:

"Evidenziando spiccate capacità professionali e non comune determinazione operativa collaboravano a una complessa attività di polizia giudiziaria che si concludeva con la cattura di Domenico Crea al vertice dell'omonima cosca, sottrattosi all'esecuzione di diversi provvedimenti restrittivi emessi a suo carico per i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione ed altro". Santa Domenica di Ricadi (Vibo Valentia), 2 agosto 2019

  • Encomio solenne concesso in favore del vice ispettore Giacinto Laurentis, in servizio presso l’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico:

"Evidenziando spiccate qualità professionali e non comune determinazione operativa, partecipava ad un'attività di soccorso pubblico che consentiva di rendere inoffensivo un soggetto che, barricatosi all'interno di un appartamento, minacciava di far esplodere una bombola di gas". Reggio Calabria, 29 giugno 2020

  • Encomio solenne concesso in favore del vice sovrintendente Massimiliano Orsino, in servizio presso la sezione di polizia giudiziaria del tribunale di Palmi:

"Evidenziando spiccate qualità professionali e non comune determinazione operativa, si distingueva in un'attività di soccorso pubblico espletata in occasione di un grave sinistro stradale, che consentiva di salvaguardare con l'incolumità degli automobilisti in transito". Seminara (Reggio Calabria), 8 giugno 2019

  • Encomio solenne concesso in favore dell’assistente capo coordinatore Francesco Repole, in servizio presso il Reparto prevenzione crimine Calabria meridionale di Siderno:

"Evidenziando spiccate qualità professionali e non comune determinazione operativa, espletava un'attività di soccorso pubblico che consentiva di trovare una donna, affetta da una grave patologia psichiatrica ed in stato di gravidanza che, ricoverata in un reparto di ginecologia per un parto cesareo, si era allontanata arbitrariamente".
Rosarno (Reggio Calabria), 8 febbraio 2016

  • Encomio solenne concesso in favore dell’assistente Dario Benedetto, in servizio presso l’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico:

"Evidenziando professionali e non comune determinazione operativa, espletavano un'attività di soccorso pubblico, in occasione di un incendio di vaste proporzioni che aveva interessato diverse abitazioni, traendo in salvo alcune persone e venticinque cani". Reggio Calabria, 5 maggio 2019

  • Encomio concesso in favore del vice questore, dott. Giuseppe Izzo, dirigente della sezione investigativa del Servizio centrale operativo:

"Evidenziando elevate capacità professionali ed operative, dirigeva un'attività di polizia giudiziaria che portava all'arresto in Spagna di un latitante, destinatario di due ordinanze di custodia cautelare in carcere, nonché di un decreto di sequestro preventivo e già condannato in primo grado a venti anni di reclusione per aver partecipato, con ruolo apicale, ad un'associazione per delinquere finalizzata al narcotraffico internazionale di sostanze stupefacenti ed altro". Fiumicino (Roma), 14 maggio 2021

  • Encomio concesso in favore del vice questore, dott.ssa Serafina Di Vuolo, dirigente del commissariato di pubblica sicurezza di Siderno:

"Evidenziando elevate qualità professionali e intuito investigativo, dirigeva un'attività di polizia giudiziaria che si concludeva con il fermo di indiziato di delitto di un soggetto, responsabile del reato di tentato omicidio in danno di addetto al casello autostradale, nonché numerosi reati contro il patrimonio, e l'esecuzione della misura interdittiva della sospensione all'esercizio del pubblico ufficio nei confronti di un appartenente alla polizia di Stato per favoreggiamento personale". Pontremoli (Massa Carrara), 28 dicembre 2018

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia celebra a Gerace il 172esimo anniversario: i nomi dei premiati
ReggioToday è in caricamento