rotate-mobile
Cronaca

Giochi illegali, il giro vorticoso di denaro supera i 20 miliardi

L'allarme è stato lanciato dal procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho

"Quella di 20 miliardi di spesa per il gioco d'azzardo è una stima per difetto. Basti pensare da un'indagine della Procura di Reggio Calabria - per cui sono scattate 50 misure di custodia cautelare - sono state posti sotto sequestro oltre 2 miliardi di beni tra società estere e ben 1.500 punti di raccolta scommesse. Pensare che esista una rete talmente grande gestita dalla Ndrangheta è preoccupante".

Così il procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero de Raho, nel corso del suo intervento al convegno 'Gioco pubblico, legalità e tutela dei consumatori' in corso a Roma. Molte delle società oggetto delle indagini - prosegue il procuratore - hanno sedi in stati europei, alcuni dei quali considerati virtuosi dal punto di vista della legalità. Per esempio una delle prime piattaforme on line è stata costituita in Austria".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giochi illegali, il giro vorticoso di denaro supera i 20 miliardi

ReggioToday è in caricamento