Coronavirus, quattro i casi positivi registrati a Gioia Tauro: gli aggiornamenti del sindaco

A darne notizia su Facebook è il primo cittadino Aldo Alessio che informa la cittadinanza sui contagi e gli sviluppi rilevati della città della Piana

Salgono a quattro i casi positivi a Gioia Tauro. A darne notizia su Facebook, il sindaco Aldo Alessio. "Si tratta di un padre e figlio già sottoposti da tempo a quarantena abbligatoria e sotto stretto controllo da parte del dipartimento di prevenzione.

Altri due concittadini sono invece risultati positivi oggi e stiamo predisponendo l'ordinanza di quarantena obbligatoria per entrambi e per i familiari con i quali sono entrati in contatto. Lo studente di Sinopoli che frequenta l'Istituto Severi è in quarantena obbligatoria dal 28 settembre, non rappresentando così per la nostra comunità un potenziale pericolo. L'allarme creatosi oggi rispetto all'Istituto Pentimalli è totalmente ingiustificato".

Il sindaco Alessio costantemente in contatto con il dipartimento di prevenzione assicura i cittadini sarà sua cura, "di volta in volta, informare la cittadinanza sulla reale situazione Covid 19, rimanendo così l'unica fonte ufficiale". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al fine di contrastare la diffusione dell'infezione, l'amministrazione comunale raccomanda di rispettare le tre regole fondamentali di prevenzione: usare la mascherina anche all'aperto; mantenere il distanziamento fisico; avarsi spesso le mani. Ce la faremo perché non ci siamo mai arresi. Uniti si vince!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, l'Ue "promuove" la Calabria: unica regione in Italia a ottenere il bollino verde

  • La Calabria perde la sua governatrice, è morta Jole Santelli

  • Le mani della 'ndrangheta in Trentino, schiaffo alla cosca Serraino: i nomi degli arrestati

  • Quando la presidente della Regione Jole Santellì parlò della sua malattia: il tumore

  • Operazione “Pedigree 2”, cinque fermi contro la cosca Serraino

  • Nuovo pentito a Reggio Calabria, i suoi verbali entreranno nel processo "Ghota"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ReggioToday è in caricamento