Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ruba insieme alla figlia in una gioielleria di Gioia Tauro: 37enne arrestata a Latina | VIDEO

Si tratta di una donna, originaria dell'Est Europa. Gli agenti della polizia di Stato sono riusciti a rintracciarla grazie ai filmati della videosorveglianza

 

È stata rintracciata a Latina dagli agenti della polizia di Stato della squadra mobile, la donna di 37 anni, originaria dell’Est Europa, responsabile insieme alla figlia minorenne, di furto aggravato ai danni di una gioielleria di Gioia Tauro. 

Nel mese di agosto, madre e figlia erano riuscite, attraverso un abile stratagemma a distrarre il titolare della gioielleria e ad impossessarsi di un ingente quantitativo di gioielli. La 37enne, ritenuta responsabile del furto, aveva già utilizzato le sue abilità di ladra, riuscendo a rubare uno dei cofanetti comunemente utilizzati dalle gioiellerie per custodire i monili di maggior valore. 

Le indagini, avviate dagli investigatori del commissariato di Gioia Tauro, hanno permesso di individuare la ladra di gioielli, grazie all’attento studio dei filmati, acquisiti dai sistemi di videosorveglianza della zona e grazie agli elementi pubblicati sul profilo Facebook, utilizzato dalla donna con false generalità, è stato possibile risalire al veicolo utilizzato per spostarsi durante i furti. 

La donna, rintracciata grazie alla sinergia di tutti gli uffici della polizia presenti sul territorio italiano, è stata arrestata oggi in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip presso il Tribunale di Palmi ad ottobre 2019, e ristretta presso la casa circondariale di Rebibbia. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ReggioToday è in caricamento