L'incontro / Gioia Tauro

Gioia Tauro, l'autorità portuale accoglie la visita della console delle Fiandre

Massegé è stata accolta da Agostinelli e si è parlato anche delle ottime performance dello scalo di transhipment

Il porto di Gioia Tauro è stato grande protagonista della visita deIla console per l’economia e per il commercio del governo delle Fiandre, Sophie Massagè. Nel centro del suo tour istituzionale del centro-sud italiano, la console ha fatto tappa all’autorità di sistema portuale dei mari Tirreno meridionale e Ionio, accolta dal presidente Andrea Agostinelli.

Nel corso dell’incontro, il presidente Agostinelli ha illustrato le caratteristiche infrastrutturali dello scalo, che è il primo porto italiano di transhipment e tra i più importanti del circuito internazionale del Mediterraneo.

Il presidente Agostinelli si è, quindi, soffermato sulla crescita del porto che, nell’anno trascorso, ha raggiunto il record dei traffici con 3.548.827 teus registrati da MedCenter Container Terminal e 363.942 autovetture movimentate dal terminalista Automar. Allo stesso tempo, Agostinelli ha descritto il percorso intrapreso dall’Ente per offrire una sempre maggiore infrastrutturazione allo scalo portuale attraverso, anche, il gate way ferroviario e il completamento della banchina di ponente, propedeutica al bacino di carenaggio.

A conclusione dell’incontro, il presidente dell’authority ha evidenziato le ottime performance dello scalo anche nell’anno in corso che, nonostante le conseguenze negative della direttiva europea Ets e, soprattutto, della crisi del Mar Rosso, registra un continuo trend di crescita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioia Tauro, l'autorità portuale accoglie la visita della console delle Fiandre
ReggioToday è in caricamento