menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lucia Nucera

Lucia Nucera

Safer Internet Day, Nucera: "Servono interventi per vigilare sull'uso dei social"

La presidente della Commissione comunale pari opportunità interviene nell'ambito della Giornata mondiale dedicata all’uso positivo di Internet

"Oggi è il Safer Internet Day 2021, la Giornata mondiale dedicata all’uso positivo di Internet, istituita e promossa dalla Commissione Europea.In diverse scuole, sono state tante le iniziative promosse dal ministero dell’istruzione con laboratori online, dirette con gli esperti e la presentazione delle nuove Linee guida".

Lo afferma Lucia Anita Nucera, presidente Commissione pari opportunità, pace, diritti umani, relazioni internazionali e immigrazione del comune di Reggio Calabria che prosegue: "In un'epoca in cui i ragazzi sono nativi tecnologici, aumenta sempre più il tempo dedicato on line e urgono interventi per vigilare sull'uso dei social per educare i giovani ad un corretto utilizzo degli stessi e affinché ci siano anche limiti dietà per l'accesso.

La decisione di TikTok di escludere l'iscrizione dei ragazzi al di sotto dei 13 anni, dopo le tristi vicende che hanno portato alla morte di alcuni giovanissimi, è stata importante al fine di avere massima collaborazione tra tutti i soggetti. Diversi sono stati gli eventi a livello locale e nazionale promossi nelle scuole insieme ai partner di “Generazioni Connesse”: l’autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, la polizia di Stato, il ministero per i beni e le attività Culturali, l’Università di Firenze e l’Università “Sapienza” di Roma, Save the Children Italia, SOS il Telefono Azzurro, la cooperativa E.D.I. Onlus, Skuola.net, l’Agenzia di stampa Dire e l’Ente autonomo Giffoni Experience.

In Rete le iniziative sono accompagnate dagli hashtag #SID2021 e #SICItalia. L'obiettivo  spiega Lucia Anita Nucera- è stato la riflessione  a partire da dati sulla quantità e la qualità delle ore passate in Rete dalle ragazze e dai ragazzi: 1 su 5 si definisce praticamente sempre connesso, 6 su 10 sono online dalle 5 alle 10 ore al giorno. Numeri raddoppiati rispetto allo scorso anno, complici anche i periodi di lockdown, lontano da scuola o da altre attività di socializzazione, a causa del Covid.

Per il 59% gli episodi di cyberbullismo sono aumentanti. La giornata -conclude la presidente- ha una valenza ancor più significativa in un periodo in cui  l’emergenza sanitaria ha inciso sulle abitudini degli adolescenti italiani e, in particolare, sull’approccio al mondo virtuale e al digitale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento