rotate-mobile
La riflessione

Giornata mondiale diritti umani: la riflessione dell'assessore Nucera

Per la rappresentante della giunta: "Questa giornata dovrebbe essere ricordata, celebrata e affrontata con la giusta attenzione da ogni cittadino che desidera avere un tenore di vita giusto ogni giorno"

Oggi in tutto il mondo si celebra la Giornata mondiale dei diritti umani, istituita per onorare i diritti fondamentali che la comunità internazionale ha dichiarato appartenenti ad ogni essere umano del pianeta, senza distinzione di razza, di provenienza, di ceto, di religione e di opinione politica.

Venne istituita con l'auspicio che le Nazioni potessero contribuire attivamente alla promozione e alle idee alla base della giornata. Il 10 dicembre fu scelto in quell'occasione perché solo due anni prima, nel 1948. la stessa assemblea aveva deciso di adottare una Dichiarazione universale dei diritti umani.

"L'obiettivo di questa giornata mondiale - spiega Lucia Anita Nucera, assessore all'istruzione del comune di Reggio Calabria - è quello di evidenziare l'ampiezza dei diritti umani nella loro complessità e le mancanze che ancora oggi vengono sostenute a favore di interessi economici, politici e religiosi che attanagliano paesi differenti. I diritti umani sono un patrimonio di tutti noi, dell’intera umanità.

E la giornata mondiale - prosegue l'assessore con delega alla cooperazione internazionale e alla promozione dei diritti umani - dedicata a questo patrimonio dovrebbe essere ricordata, celebrata e affrontata con la giusta attenzione da ogni cittadino che desidera avere un tenore di vita giusto ogni giorno. Perché grazie al documento sul quale questo si fonda, la Dichiarazione dei Diritti Umani, possiamo avere il controllo dei nostri diritti civili, politici, economici e culturali.

Diritti umani che ancora più in questo momento c'è la necessità di ribadire a fronte delle oltre 50 guerre sparse per tutto il mondo che li annullano questi, in particolare modo in Iran e Ucraina dove gli effetti di guerre assurde volute dall'odio umano e da interessi economici, hanno  ormai annientato ogni forma di diritto umano e di vivere civile. 

Quindi, con questa giornata si vuole ribadire  l’importanza della proprietà privata, dell’inviolabilità della propria casa, del diritto a un lavoro sicuro e giustamente retribuito. Questi non sono aspetti lontani dalla nostra vita quotidiana -conclude Lucia Anita Nucera - ecco perché è necessario ricordare la Giornata mondiale dei diritti umani, il 10 dicembre di ogni anno, per evidenziare questi principi inalienabili". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata mondiale diritti umani: la riflessione dell'assessore Nucera

ReggioToday è in caricamento