rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Giornata dei poveri, l'impegno dei volontari della Misericordia

"Ogni giorno distribuiamo alimenti a cento famiglie che ogni mese si recano nel nostro Emporio Solidale “Le Dodici Ceste” a fare la spesa"

"I poveri sono persone da incontrare, accogliere, amare. La povertà non è un’entità astratta, ma “ha il volto di donne, di uomini, di bambini sfruttati, del dolore, dell'emarginazione, del sopruso, della violenza, delle torture, della prigionia della guerra, della privazione della libertà, della dignità, dell'ignoranza, della mancanza di lavoro e della miseria .Questo il triste elenco dei “mille volti” della povertà". Verso di loro, spesso alziamo muri e recinti, pur di non vederli e non toccarli dall’altro della nostra “ricchezza sfacciata”, raccontano i volontari della Misericordia.

In occasione della ricorrenza della Giornata mondiale dei poveri, istituita da Papa Francesco il 10 novembre 2017 al termine del Giubileo della Misericordia, i volontari della Misericordia hanno distribuito, infatti, pasti caldi preparati nella parrocchia Santuario S. Antonio di Padova, e hanno portato un sorriso alle famiglie in difficoltà. "Non è la prima e non sarà l'ultima volta, - spiegano - l'impegno della Misericordia verso gli ultimi è di 365 giorni l'anno. Ogni giorno distribuiamo alimenti a 100 famiglie che ogni mese si recano nel nostro Emporio Solidale “Le Dodici Ceste” a fare la spesa, scegliendo e prelevando i prodotti dagli scaffali, per poi recarsi alla cassa a Costo Zero. Questo è per ridare dignità e fiducia alle famiglie che con semplicità e affetto ci vengono a trovare".

"L’Emporio nasce dalla necessità di soddisfare le esigenze primarie alle persone e famiglie in grave stato di bisogno. Già dall’inizio della pandemia i volontari si sono fatti promotori di una iniziativa a favore dei fratelli bisognosi istituendo un progetto “Adotta una Famiglia” per stare vicino non solo a livello alimentare , con il prezioso aiuto del Banco Alimentare, ma anche di supporto psicologico, sanitario e di accompagnamento. Abbiamo anche distribuito, grazie all’accordo con il Banco Farmaceutico e sotto la guida vigile dei nostri Sanitari, farmaci da banco e curati alcuni bambini, grazie al supporto di Medici Specialisti, che hanno prestato la loro opera Gratuitamente. Ma siamo anche sulla strada con le nostre ambulanze a dare supporto medico a chi ne ha bisogno, così come è stato fatto nel periodo cruciale della Pandemia, collaborando con la Caritas e alcune Parrocchie Diocesane".

A novembre è partita una nuova iniziativa a livello nazionale, per aiutare i senza fissa dimora: questo l’obiettivo delle “Unità di Strada” delle Misericordie d’Italia, che vedrà impegnata anche la Misericordia di Reggio Calabria.

"Il nostro obiettivo, - proseguono - è garantire un livello minimo di dignità che porti le persone ad avvicinarsi alle strutture di accoglienza e in subordine a tentare il reinserimento nella società. Un progetto che parte dall'esperienza che ci vede protagonisti sul campo dal 1244, Ottocento anni di Carità. Il 21 ottobre 2021, prendendo la parola durante evento organizzato dall’ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede Pietro Sebastiani con il presidente Domenico Giani il cardinal Giuseppe Betori, ha detto di noi... "È significativo il fatto che fin dai primi tempi i confratelli della Misericordia si pensino generati da un’azione in cui la difesa della fede si connette alla promozione della carità – . L'opera di carità che la Misericordia promuove alle sue origini si concentra sul valore del corpo: da curare, se malato; da preservare nella dignità della sepoltura, se morto. Il gesto stesso della carità deve essere consapevolmente vissuto come un primo annuncio del Vangelo, come un contributo non secondario all’opera di evangelizzazione che i nostri tempi esigono, caratteristica di una Chiesa “in uscita”, come ama dire il Santo Padre. E di un Vangelo che non trasmette una fede generica, ma la fede nel Dio incarnato. L’esercizio della Misericordia invita a vedere nel volto del fratello il volto stesso di Cristo, da soccorrere e servire".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata dei poveri, l'impegno dei volontari della Misericordia

ReggioToday è in caricamento