rotate-mobile
Lo scambio culturale

Giornate internazionali dell’amicizia Reggio-Spagna: a Palazzo San Giorgio ricevuta una delegazione

Il sindaco Falcomatà: "Contaminazione culturale che arricchisce, tra le nostre terre, un legame naturale"

Le porte di Palazzo San Giorgio si sono aperte per le Giornate internazionali dell’amicizia Reggio-Spagna. L’Amministrazione comunale di Reggio Calabria ha, così, ricevuto una delegazione spagnola.

A guidare la delegazione spagnola Alberto Cascón Martín, nonché autore del libro “Los que vienen”, e il referente della delegazione spagnola per l’Italia, la professoressa Maria José Leal Cariñena.

A fare gli onori di casa il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, insieme alla presidente dell’associazione Calabria-Spagna, Rosa Fontana. Quest’ultima ha rimarcato di essere stata sollecitata dall’Amministrazione per organizzare un "ciclo di iniziative per rinsaldare il rapporto di amicizia tra Reggio Calabria e la Spagna in considerazione del rinnovato rapporto determinato dalle linee aeree aperte con la Spagna e che stanno viaggiando a pieno ritmo. Noi – ha sottolineato la Fontana – siamo magno-greci, ma anche un po’ spagnoli. Così abbiamo accolto l’invito dell’Amministrazione comunale".

Il sindaco, dopo aver ringraziato l’associazione Calabria Spagna per quanto organizzato, ha spiegato la scelta di accogliere la delegazione nella sala dei sindaci, "dedicata a tutti i primi cittadini, a coloro che si sono spesi in prima persona per questa città, dando un contributo di crescita sociale, culturale ed economica per il territorio.

Quella di Reggio – ha aggiunto Falcomatà – è una storia trimillenaria ed è il gruppo di una contaminazione di culture, saperi ed anche sapori, nei millenni che la nostra città ha attraversato. Se ne conosce molto bene la parte della Grecia, un po’ meno le altre, soprattutto laddove si parla di “dominazione spagnola”, sebbene quella che viviamo sia di fatto proprio una contaminazione culturale".

Per il sindaco, "questo è un momento di rifioritura con le nuove rotte per la Spagna, anche perché dai primi dati il volo da e per Barcellona è quello maggiormente coperto, con una percentuale del 94% dei posti. È un qualcosa di positivo che ci fa capire quanto il legame tra queste terre sia naturale. Toccherà a noi rafforzarlo e favorirlo in tutti i modi possibili".

Alberto Cascón Martín ha donato al sindaco Falcomatà una copia del proprio volume “Los que vienen”, che sarà presentato domattina nel salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio. Un volume che racconta un angolo di vita della parte jonica calabrese, un romanzo attraverso cui viene fuori l confronto tra due posizioni, il rurale e l’urbano.

Il sindaco ha donato, invece, a Martìn il volume “Reggio Calabria. Radici e storia. Architettura, archeologia e territorio” che descrive le decine di aree archeologiche disseminate dal centro alla periferia di Reggio Calabria.

La serata è proseguita con un concerto a cura delle classi di canto del conservatorio Francesco Cilea di Reggio Calabria all’interno dell’aula consiliare Battaglia di Palazzo San Giorgio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornate internazionali dell’amicizia Reggio-Spagna: a Palazzo San Giorgio ricevuta una delegazione

ReggioToday è in caricamento