rotate-mobile
La condanna

Fials, "Il Gom condannato per demansionamento"

"Per ogni infermiere il Grande ospedale metropolitano dovrà pagare 20 mila euro", è quanto scrive la Federazione italiana autonomie locali e sanità

“È stato condannato al risarcimento danni per demansionamento il Gom di Reggio Calabria, per mancanza di Oss”, lo rende noto il segretario provinciale Fials di Reggio Calabria, Bruno Ferraro, il quale rimarca come la Federazione sia in prima linea nella difesa degli infermieri.

La condanna arriva con la sentenza n° 629/2024 del 2 maggio 2024 del tribunale di Reggio Calabria. “Gli infermieri ricorrenti, difesi dall’avvocato Paola Lemma della Fials di Reggio Calabria, erano stati impiegati in mansioni di competenza degli Oss, causa la mancanza degli stessi”.

“La sentenza ha condannato il Gom a pagare circa 20.000 euro ad infermiere. Inoltre l’Azienda ospedaliera Gom è stata condannata alle spese legali”.

“Il rispetto delle mansioni è fondamentale nel pubblico impiego così come è fondamentale per la Fials rivedere i parametri per i fabbisogni per dotare gli ospedali e il territorio delle risorse necessarie, altamente specializzate, di cui hanno bisogno”.

“Le competenze avanzate, la governance infermieristica non collimano, nell’interesse del paziente–utente, con il sistematico demansionamento degli infermieri da parte delle Aziende, a cui si somma la carenza di personale nonché la pochezza della retribuzione”, conclude il segretario territoriale e regionale Filas della Calabria Bruno Ferraro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fials, "Il Gom condannato per demansionamento"

ReggioToday è in caricamento