Cronaca

Potenziamento sicurezza negli ospedali: incontro al Gom con i vertici della questura

E' emersa l’adesione del Grande Ospedale Metropolitano al patto tra questura, scuole ed associazioni, contro i fenomeni di bullismo, abuso di alcool e droghe, ludopatie e dipendenze

Il Grande Ospedale Metropolitano

Si è svolto nei locali del presidio ospedaliero dei "Riuniti" un incontro tra il questore Maurizio Vallone ed i vertici del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi – Melacrino – Morelli”. Tra i presenti Luciano Rindone, dirigente dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico,  Francesco Araniti, direttore amministrativo aziendale del Gom,  Francesco Araniti, Giuseppe Foti, direttore sanitario aziendale, e Matteo Galletta, direttore medico di presidio.

Il tema principale dell’incontro è stato il potenziamento della sicurezza all’interno dei presidi ospedalieri della città. Gli interventi finalizzati a rendere più sicuro l’ospedale, tanto per gli utenti quanto per gli operatori, saranno caratterizzati dall’incremento dei servizi di controllo della polizia, dal miglioramento dei sistemi di videosorveglianza da parte del Gom e dalla costituzione di una "linea diretta", tecnologicamente avanzata tra l’ospedale e la Questura.

Durante l’incontro sono state poste le basi per altre forme di collaborazione istituzionale. Tra queste si è verificata la possibilità dell’adesione del Grande Ospedale Metropolitano al patto tra questura, scuole ed associazioni, contro i fenomeni di bullismo, abuso di alcool e droghe, ludopatie, dipendenze, dispersione scolastica, devianza, discriminazione, ed altre forme di disagio. Il Gom aderirà a quest’iniziativa attraverso i propri specialisti che relazioneranno nelle scuole, in occasione degli incontri e dei laboratori organizzati, sui temi da cui il patto prende le mosse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Potenziamento sicurezza negli ospedali: incontro al Gom con i vertici della questura

ReggioToday è in caricamento