rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Green pass, alla stazione Centrale una postazione per tamponi rapidi

Servizio attivo da mercoledì 24 novembre. Ogni tampone costerà 7 euro, una parte dei quali andrà a sostegno della casa di cure palliative per malati terminali di Reggio. Iniziativa di Croce rossa italiana, l'istituto "R. De Blasi" e Hospice Via delle Stelle

Da mercoledì 24 novembre sarà allestita all'interno della stazione Centrale di Reggio Calabria una postazione medica per effettuare i tamponi rapidi, a costo calmierato e contenuto, per il controllo da contagio da Covid e per ottenere il green pass ministeriale che consente di potersi muovere liberamente.

L'iniziativa è siglata da una sinergia virtuosa tra il comitato provinciale della Croce rossa italiana, l'istituto Clinico "R. De Blasi" e l'Hospice Via delle Stelle. Il servizio sarà attivo tutti i giorni, con orario dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. "Ogni tampone, scrive l'Ansa, costerà sette euro, ma è anche accettata una offerta libera, una parte dei quali andrà a sostegno della casa di cure palliative per malati terminali dell'Hospice di Reggio Calabria".

"Molto probabilmente giovedì prossimo il Governo introdurrà nuove regole per il cosiddetto 'super green pass' e noi siamo già pronti ed attrezzati per utilizzare i tamponi molecolari - ha precisato  Eduardo Lamberti Castronuovo, direttore dell'Istituto De Blasi -. La Croce Rossa fornisce i tamponi, ma non essendo collegati con il Ministero della Salute, non potevano utilizzarli.

Con il nostro personale, infermieri biologi e medici, messi a disposizione gratuitamente, saremo in grado di effettuare la profilassi e rilasciare immediatamente, con una email, il green-pass ministeriale. Dei 7 euro di ciascun tampone, 4 andranno alla Croce Rossa e 3 all'Hospice".

Per Vincenzo Trapani Lombardo, presidente della Fondazione Via delle Stelle è "un'iniziativa molto bella, della quale noi siamo beneficiari, che sottolinea la presenza di questo importante presidio sanitario in città, fa parlare dell'Hospice e delle cure palliative. Fatto certamente non trascurabile". 

"E' un modo anche questo - ha affermato Daniela Dattola, presidente del Comitato provinciale della Croce rossa italiana - per dare un indispensabile servizio alla città. Questa collaborazione tra diversi presidi è un valore in più perché permette di donare una parte del ricavato a favore della Fondazione Hospice".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass, alla stazione Centrale una postazione per tamponi rapidi

ReggioToday è in caricamento