Un'invasione di sorrisi e solidarietà: grande successo per l'Happy Run for Christmas

La corsa della felicità promossa dall'atleta paralimpica Giusy Versace ha colorato il lungomare Falcomatà. Special guest Jo Squillo, Daniele Stefani e Alma Manera

La partenza della corsa

Successo e tante emozioni targate Happy Run. La marcia natalizia delle felicità, ideata da Giusy Versace, con la sua onlus Disabili No Limits, non ha deluso le aspettative e il lungomare Falcomatà si è colorato di mille sorrisi. L'atleta paralimpica ha chiamato e Reggio ha risposto con la grande forza della solidarietà. Alla corsa-camminata senza limiti e diversità, giunta alla terza edizione in versione natalizia, hanno partecipato 600 patiti del running insieme a bambini, famiglie, persone con disabilità e amici a 4 zampe.

"Quest'anno organizzare HappyRun è stato più faticoso del solito - ha commentato Giusy Versace - ma siamo riusciti a regalare una giornata di sport e di festa. Ringrazio soprattutto i tanti volontari e le numerose scuole presenti. Ho apprezzato molto anche l'aiuto degli scout che hanno voluto dare una mano operativa. La città ha risposto anche se il sabato è una giornata lavorativa e tanti, non potendo partecipare all'evento, hanno voluto acquistare il pacco gara per dare comunque un contributo prezioso all'iniziativa".

Prima dello start, sul palco allestito nei pressi della stazione Lido, insieme a Giusy gli special guests dell'evento, la conduttrice televisiva Jo Squillo, i cantanti Daniele Stefani e Alma Manera, che hanno regalato alla città suggestivi momenti musicali. Si sono poi alternate le storie e i racconti di alcuni atleti che, dopo essere stati beffati dal destino, hanno riacciuffato la speranza e la grande voglia di vivere, come Gennaro De Fazio. La sua resilienza ha fatto emozionare un pò tutti: affetto da sclerosi multipla dopo 15 giorni di coma, i medici lo davano spacciato. E invece Gennaro si è risvegliato, ha recuperato le sue condizioni fisiche al punto da partecipare lo scorso maggio alla “100km del Passatore” e sabato al via della Happy Run, insieme all'amico Ruggero Scarcella.

A dare il via alla corsa, prima della partenza, l'emozionante ricordo per l'indimenticato Giacomo Battaglia. La marcia all'insegna di "Tutti insieme per regalare un sorriso" è scattata dopo il taglio inaugurale e si è snodata su un percorso di 4 chilometri sulla via Marina bassa.  In coda alla corsa, un gruppo di harleysti dei "Due Mari Chapter Italy" e un Babbo Natale in moto che hanno accompagnato gli ultimi concorrenti al traguardo. 

La raccolta fondi

Anche quest’anno i fondi raccolti, circa 4000 euro, grazie alla vendita di 800 pacchi gara, saranno destinati all’acquisto di ausili e protesi per uno o più persone con disabilità del territorio calabrese che vogliono iniziare a fare sport. E' comunque possibile continuare a sostenere la Disabili No Limits collegandosi al sito ufficiale della onlus www.disabilinolimtis.org.

"L'anno scorso ha dichiarato Giusy Versace - avevamo promesso di devolvere il ricavato per l'’acquisto di una protesi da donare a Marco, un ragazzo di Palmi che sta ancora seguendo un percorso riabilitativo per imparare a camminare. Appena sarà pronto, provvederemo a donare la protesi da corsa e mantenere l'impegno preso. Per la raccolta di quest'anno, invece, dobbiamo ancora decidere a chi destinare i fondi ma, come nostra consuetudine, renderemo noto alla città quale sarà la scelta fatta".

Sul podio

Il più veloce è stato il diciannovenne Pasquale Praticò. In campo femminile ha tagliato per prima il traguardo la diciottenne Beatrice Polimeni, mentre il più giovane è stato Manuel di 8 anni e il cagnolino più veloce “Ben” di Maurizio Cento. Premi speciali sono stati conferiti all’'atleta paralimpico di Somma Vesuviana Claudio De Vivo, che ha corso con una protesi alla gamba, e la mezzofondista master Grazia Toma premiata per la sua fedeltà alla manifestazione, con una creazione unica realizzata da Graziella Citroni gioielli.

I vincitori del concorso “Chi non ride è fuori moda” 

Tanti studenti hanno partecipato al contest organizzato in collaborazione con l’'Ufficio scolastico provinciale di Reggio Calabria e nato dalla volontà di ricordare Giacomo Battaglia, il comico scomparso prematuramente che sin dalla prima edizione è stato il volto e la voce di questo evento. La giuria è stata presieduta proprio da Gigi Miseferi, il compagno di ironia e risate del duo "Miseferi-Battaglia". 

Nella categoria “miglior cortometraggio” si è aggiudicato il premio l'’Istituto comprensivo Alvaro Gebbione;  categoria “miglior regia” l'’Istituto tecnico economico Piria-Ferraris-Da Empoli mentre in quella “Rivelazione attore-attrice” il premio è andato all’'Istituto di istruzione superiore “Righi”. I premi sono stati consegnati dal regista e attore Sebastiano Rizzo, candidato nella cinquina dei “David di Donatello” nel 2018, in questi giorni a Reggio per un laboratorio di recitazione. I vincitori hanno ricevuto anche biglietti omaggio per l'omonima rassegna teatrale "Chi non ride è fuori moda" promossa dall'Officina dell'Arte di Giuseppe Piromalli, in programma al teatro Cilea di Reggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avr, pubblicati i nuovi calendari per la raccolta porta a porta

  • Regionali, Callipo a Salvini: "Mi vergogno dei politici che stringono patti con la 'ndrangheta"

  • Incidente sull'A2 tra Palmi e Gioia Tauro: morto un 19enne, feriti due carabinieri

  • Incidente a Bova Marina, travolto e ucciso da un'auto mentre attraversa la strada

  • Incidente a Melicucco, scontro frontale tra auto sulla strada Jonio Tirreno: morta 27enne

  • Scontro tra auto e moto a Casignana, muore giovane centauro: arrestato 28enne

Torna su
ReggioToday è in caricamento