rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
La richiesta / Ferrovieri - Gebbione - S.Agata

Hitachi, i sindacati chiamano il presidente Occhiuto in fabbrica

L'appello delle organizzazioni sindacali Fim- Fiom-Uilm Hitachi Reggio Calabria

"Mai come quest’anno, le organizzazioni sindacali, sentono il dovere di trasmettere, attraverso questo comunicato, un particolare ringraziamento a tutte le lavoratrici, ed i lavoratori che in questo ultimo anno, hanno contribuito, grazie principalmente ad un’azienda solida e lungimirante come Hitachi, al raggiungimento di traguardi importanti, seppur il momento storico che il mondo sta attraversando, non ha fatto sconti a nessuno".

Lo affermano in una nota congiunta le sigle Fim- Fiom-Uilm Hitachi Reggio Calabria che aggiungono: "Molte sono state “le piccole e medie imprese”, costrette a chiudere a causa dei rincari che hanno gravato in maniera pesantissima sui bilanci delle singole realtà. Anche grosse aziende hanno subito il contraccolpo, considerato anche il periodo pandemico del precedente anno che aveva già inciso in maniera negativa su tutti i settori.

L’attuale conflitto tra Russa ed Ucraina ha ulteriormente acutizzato la situazione, esponendo tutti a rischi economi e non solo, a volte anche con speculazioni ingiustificate, ma grazie ad Hitachi si è garantita una continuità che in molte altre realtà non è stato possibile, salvaguardando così non solo l’industria in sé, ma soprattutto noi e le nostre famiglie".

Il sito di Reggio Calabria con le proprie competenze, continuano le organizzazioni sindacali, "ha dimostrato di essere all’altezza nell’affrontate tutte ciò che gli venisse posto come obiettivo, riuscendo, sia a livello nazionale che
internazionale, ad accreditarsi come sito d’eccellenza. Eccellenza la nostra, alla stessa stregua di altre che, in tutta la Regione Calabria, ci rendono orgogliosi di appartenere a questa terra.

Ultimante, molte testate giornalistiche hanno riportato le dichiarazioni del presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto in riferimento a tutte le opportunità che il nostro territorio offre e le politiche di attrazione degli investimenti che la Regione mette a disposizione di coloro che decidono di venire a fare impresa in Calabria.

Su questo tema, per noi molto importante, saremmo lieti se venisse a far visita al nostro stabilimento. La nostra Omeca, fondata nel ’61 è l’orgoglio di noi tutti. Dal 2015 è passata in mano ai giapponesi, attraverso il gruppo Hitachi che, con altrettanto orgoglio abbiamo deciso di onorare.

Saremmo pertanto lieti di far conoscere al presidente Occhiuto una realtà all’avanguardia che produce treni ad alta tecnologia come i treni di Ferrovie Nord Milano, (attualmente in produzione con altre commesse estere), e che produrrà ancora una volta metropolitane per la regione Lombardia, con i nuovi convogli destinati alla linea M1, dopo aver già prodotto, negli anni Metro Brescia, Meneghino, Milano Linea 5, la bellissima Expo “Leonardo” e la recentissima Milano linea 4".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hitachi, i sindacati chiamano il presidente Occhiuto in fabbrica

ReggioToday è in caricamento