Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Centro

Hospice, oggi un nuovo inizio: accreditamento e 700 mila euro

Questa mattina si è svolta la conferenza stampa nei locali di "Via delle stelle" con l'onorevole Cannizzaro, il presidente del Consiglio regionale Arruzzolo e il dottor Trapani Lombardo

C'è emozione all'Hospice “Via delle stelle”, qui, oggi, si segna l'inizio di una nuova stagione. Lo dice chiaramente l'onorevole Francesco Cannizzaro, in conferenza stampa, con il presidente del Consiglio regionale Giovanni Arruzzolo e il presidente della fondazione, Vincenzo Trapani Lombardo.

“L'Hospice Via delle stelle è salvo per sempre grazie all'accreditamento – dice Cannizzaro - con la Regione Calabria”.

Ma a rendere ancora più importante questa giornata c'è anche l'annuncio da parte del presidente Arruzzolo che il Consiglio regionale “ha previsto un cospicuo contributo, 700mila euro, che inserirà nel bilancio regionale. Un contributo – spiega Arruzzolo – che è arrivato anche grazie alle continue sollecitazioni ricevute dall'onorevole Cannizzaro che non si è mai stancato di cercare una soluzione per l'hospice”. 

Il Consiglio regionale ha votato all'unanimità questo contributo che sarà, ovviamente, una tantum ma che "consentirà – come ha evidenziato il presidente Trapani Lombardo – di pagare anche i debiti pregressi con l'agenzia delle entrate, fornitori. Noi abbiamo sempre dato prima priorità ai malati”. 

Qui, oggi, vince la politica afferma con forza Cannizzaro: “abbiamo lavorato nell'interesse della città e della salute dei cittadini, non ci sono divisioni tra destra e sinistra e quanto fatto è solo nell'interesse comune. Nessuno vuole lodarsi, nel corso di questa battaglia abbiamo lavorato in sintonia con tanti amici e oggi i risultati si vedono”. Poi aggiunge: “questo è un impegno che era stato preso già dalla presidente Jole Santelli e che successivamente ci siamo fatti carico di proseguire. Solo per via della grave crisi sanitaria legata alla pandemia e l'avvicendarsi dei commissari regionali è stato rallentato l'iter burocratico". Dunque, dopo la firma della convenzione con l'Asp reggina è arrivato anche l'accreditamento con il sistema regionale sanitario.

"Siamo riusciti a concludere un ottimo risultato - ha aggiunto Cannizzaro - il merito va esteso a tutti i soggetti che hanno lavorato per raggiungerlo. Questa struttura rappresenta un grande punto di riferimento e di eccellenza. Ora ci sono tutte le condizioni anche per aumentare i posti letto e - ha concluso - conseguentemente chiedere un aumento del budget". “Sono molto contento – dice con emozione Trapani Lombardo -  soprattutto perché questo è il primo contributo importante che arriva da un'istituzione regionale.  È davvero significato perché dà valore non solo agli amministratori, ma al lavoro svolto dai ragazzi che operano all'interno della struttura. Ringrazio anche  l'onorevole Cannizzaro che si è speso per questo risultato. L'hospice é apartitica, e noi accettiamo l'aiuto e il sostegno di tutti. Ad oggi però questo impegno l'abbiamo visto con i risultati che hanno portato l'onorevole Cannizzaro e il presidente Arruzzolo". 

Poi il pensiero è rivolto a loro, ai 53 dipendenti dell'Hospice, la maggior parte di questi non vede uno  stipendio  da  5 mesi. L'onorevole Cannizzaro, così come il presidente Arruzzolo e il professor Trapani Lombardo tutti dicono sinceramente grazie a questi operatori che “quotidianamente hanno continuato a lavorare, sopportando non solo le fatiche, ma anche i disagi di restare a fine mese senza soldi”. 

Queste sofferenze, adesso, sono finite e l'hospice potrà lavorare con serenità, guardando al futuro che sarà in crescita per una struttura che è già un fiore all'occhiello della sanità reggina e calabrese. Ci sarà però un cambio al vertice: il presidente Trapani Lombardo, dopo tredici anni e due mandati, infatti, annuncia oggi che lascia la guida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hospice, oggi un nuovo inizio: accreditamento e 700 mila euro

ReggioToday è in caricamento