rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Il progetto

Il consorzio "Macramè" si apre all'area grecanica e avvia cinque spazi "Rizoma"

I punti ludico ricreativi sono stati attivati nei comuni di Melito Porto Salvo, Montebello Ionico, Condofuri, Roghudi e San Lorenzo

Avviare dei nuovi spazi ludico-ricreativi (il cosiddetto spazio Rizoma) per consentire ai bambini e ai ragazzi di vivere gli spazi pubblici come un luogo dove incontrarsi, praticare sport (tennis, calcetto, pallavolo, ping pong...), divertirsi con i propri coetanei durante il loro tempo libero. Perchè nessuno abbia minori possibilità di accedere a nuove opportunità di aggregazione.

È questo il senso delle attività educative e sportive ripensate – a seguito ai nuovi bisogni generati dall’emergenza sanitaria - e avviate grazie al progetto Rizoma – energie di comunità promosso dal consorzio Macramè e sostenuto dall’impresa sociale con i cambini nell’ambito del fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile.

Il progetto Rizoma – dal grecanico rìzomma (radici) – ha l’obiettivo di valorizzare le risorse esistenti sul territorio, oggi nascoste e promuovere azioni specifiche volte a contrastare la dispersione e l’abbandono scolastico dei giovani, sviluppare in loro un senso di appartenenza e riappropriazione della scuola e del bene pubblico, nonché strutturare sinergie nella comunità locale in una sua visione unitaria.

“In questa fase di progetto abbiamo avviato cinque nuovi spazi ludico-ricreativi in cinque comuni dell'area grecanica calabrese dove lo sport, il gioco, le attività laboratoriali – scrive in una nota il consorzio Macramè, soggetto promotore del progetto -  rappresentano un importante momento di aggregazione, inclusione e cooperazione. Specie dopo il periodo in cui è stato vietato fare sport e giocare in luoghi chiusi. Avvieremo nei prossimi giorni  altre attività con alcune scuole, con i comuni coinvolti e altri partner non profit”.

Spazio Rizoma Montebello2-2I comuni dove sono stati avviati gli spazi Rizoma sono il comune Melito Porto Salvo, il comune di Condofuri, il comune di Montebello Jonico - frazione Masella (nella foto accanto), i comuni di San Lorenzo e Roghudi. Le attività sono state avviate dal consorzio Macramè in collaborazione con cinque organizzazioni del terzo settore, partner di progetto: l’associazione sportiva Pol.d.Gi.A.Re., la cooperativa sociale La Nostra Valle, la cooperativa sociale La Sentinella e l’associazione culturale “Vincenzo Luca Romeo”. Infine l’associazione di volontariato “Giovani Domani”, partner operativo del Centro Sportivo Italiano Reggio Calabria.

Già nelle scorse settimane ha preso il via a Melito Porto Salvo la rassegna "Lo sport quale compagno di viaggio” organizzata dall’associazione sportiva Pol.d.Gi.A.Re. con la cooperativa sociale La Sentinella, l'associazione culturale “Vincenzo Luca Romeo” e in collaborazione con il comune di Melito Porto Salvo presso la struttura della Polisportiva dilettantistica Gi.A.Re (nella foto sotto). Una bella opportunità per giocare a tennis, a pallavolo, a calcio per stare insieme, promuovere il protagonismo e la partecipazione attiva dei bambini e ragazzi attraverso lo sport e i suoi valori educativi e sociali. Gli appuntamenti della rassegna sono mensili e si concluderanno a giugno.

Nel comune di Condofuri è iniziata la rassegna "Educhiamo giocando” organizzata dalla cooperativa sociale La Nostra Valle presso il Centro giovanile “Padre Valerio Rempicci”. Una serie di attività educative e sportive pensate per bambini e ragazzi che animeranno il territorio di Condofuri sino a luglio 2022. Nuove occasioni per creare momenti di aggregazione, inclusione per e con i bambini e ragazzi, mettere al centro i loro bisogni, la loro crescita. I prossimi appuntamenti sono sabato 23 aprile, 28 maggio e 25 giugno.

melito rizoma-2Nel comune di Montebello – frazione Masella  la cooperativa sociale La Sentinella e l’associazione culturale “Vincenzo Luca Romeo” hanno presentato la rassegna "Spazio Masella" che prevede sino al mese di agosto una serie di attività di gioco e laboratori (dai laboratori di antichi mestieri al laboratorio di musica, dai giochi in piazza al laboratorio di riciclo creativo e di uncinetto) presso la parrocchia di Masella. Per creare più occasioni di incontro e momenti di socializzazione per bambini e ragazzi in un’ottica di comunità educante, per rafforzare le alleanze educative. Gli appuntamenti di questo mese sono venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 aprile e i prossimi 29 e 30 aprile.

Il 30 aprile prossimo sarà la volta del comune di Roghudi e poi del comune di San Lorenzo dove l’associazione di volontariato “Giovani Domani” in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano – CSI Reggio Calabria avvierà la rassegna “Play. Scendi a giocare con noi”, una serie di attività di animazione sportiva di strada (basket, volley, calcio, atletica, mini volley, ginnastica ritimica, tennis da tavolo…) per contrastare la povertà educativa.

“Il progetto Rizoma – energie di comunità ha l’obiettivo proprio di potenziare la rete fra terzo settore, soggetti pubblici e privati, scuole, famiglie, singoli individui - ognuno a diverso titolo e nel proprio ruolo - per offrire insieme risposte ai bisogni educativi di bambini e adolescenti che vivono nei propri territori. Per costruire insieme una comunità educante sempre più attiva e presente” conclude nella nota il Consorzio Macramè.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consorzio "Macramè" si apre all'area grecanica e avvia cinque spazi "Rizoma"

ReggioToday è in caricamento