Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Luci sul viale Europa e lavori ad Arghillà, S'Intesi: "Il secondo tempo inizia dai quartieri"

Lo dichiarano in una nota i consiglieri comunali del gruppo commentando le recenti iniziative in tema di lavori pubblici attivate dal Comune di Reggio Calabria

da sinistra Cardia e Malara

"Il completamento della nuova illuminazione sul viale Europa in zona sud e l'avvio dei lavori dei Contratti locali di sicurezza ad Arghillà in zona nord sono due segnali significativi di come l'Amministrazione comunale sia ripartita dopo la fase delle elezioni alzando l'attenzione sui quartieri della nostra città".

Lo dichiarano in una nota i consiglieri comunali del gruppo S'Intesi, commentando le recenti iniziative in tema di lavori pubblici attivate dal Comune di Reggio Calabria. "Da consiglieri e da rappresentanti eletti del nostro territorio - prosegue la nota - siamo fermamente convinti della centralità strategica dei quartieri periferici. In una città che ha un territorio urbano così vasto come la nostra, certamente le problematiche da risolvere non sono poche, ancor più alla luce delle difficoltà finanziarie vissute dall'Ente in questi ultimi anni che hanno provocato una sofferenza generale del settore delle manutenzioni.

Ma i lavori programmati dalla nostra Amministrazione durante il suo primo mandato, tutti sostanzialmente con risorse extracomunali, vanno esattamente in questa direzione. Ed in queste settimane, ed ancor più nei prossimi mesi, verranno a completamento una serie di interventi programmati o avviati durante la prima consiliatura che hanno come filo conduttore proprio il tema della
rigenerazione urbana delle periferie. Il secondo tempo, in sostanza, inizia riportando al centro il tema dei quartieri, dei servizi, delle infrastrutture".

"Da questo punto di vista - hanno aggiunto i consiglieri - il completamento dell'illuminazione del nuovo
viale Europa costituisce un vivido esempio di questo processo. Alcuni ricorderanno che l'avvio dei lavori di riqualificazione di quel viale aveva suscitato qualche perplessità. Oggi invece tutti possono notare il
cambiamento operato con il nuovo progetto. Il viale Europa oggi è una strada sicura e moderna, molto più scorrevole e meno caotica, perfino supportata da strumenti tecnologici, come la nuova illuminazione a led, in linea con i più moderni standard in tema di sicurezza per i pedoni e automobilisti.

Dall'altra parte anche l'avvio del progetto dei Contratti locali di sicurezza costituisce una novità molto positiva per il quartiere di Arghillà. Un progetto, che inizierà con la riqualificazione della strada di accesso ad Ecolandia, che presenta un valore aggiunto non certo secondario. È stato infatti condiviso con gli stessi cittadini, ed in particolare con il Coordinamento di quartiere, che rappresenta una ricchezza sociale per il quartiere ed uno stimolo per l'Amministrazione a fare sempre di più e meglio".

"Le attività già programmate per le prossime settimane andranno esattamente in questa direzione, rendendo evidente il lavoro scrupoloso di programmazione che è stato promosso dall'Amministrazione
Falcomatà in questi anni. Le periferie possono costituire una risorsa eccezionale dal punto di vista sociale.

Il nostro obiettivo deve essere quello di fornire i quartieri di servizi e spazi sociali sicuri da frequentare,
invertendo la tendenza di depauperamento sociale che si era innescata nell'ultimo decennio e rilanciando la prospettiva del decentramento come una ricchezza per la comunità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luci sul viale Europa e lavori ad Arghillà, S'Intesi: "Il secondo tempo inizia dai quartieri"

ReggioToday è in caricamento