rotate-mobile
L'iniziativa di formazione

Prevenzione incendi in montagna, a lezione sul sentiero dei "Pastori"

L'incontro formativo ha visto coinvolti i tecnici della stazione di Soccorso alpino Aspromonte e i membri della Federazione italiana escursionismo Calabria

soccorso alpino 2-2-2Continuano gli incontri dedicati alla prevenzione degli incidenti in montagna che, nei giorni scorsi, hanno visto coinvolti, lungo il sentiero dei Pastori nel Parco Nazionale d’Aspromonte, i tecnici della stazione di Soccorso alpino Aspromonte del Soccorso alpino e speleologico Calabria e membri dell’associazione Fie (Federazione italiana escursionismo) Calabria (nella foto una attività formativa).

Allertamento del 118, buone pratiche di approccio alla montagna come, ad esempio, la consultazione delle condizioni meteorologiche, preparazione dello zaino, scelta di un itinerario adatto alle proprie condizioni fisiche e capacità tecniche.  Questi i principali temi trattati.

Ed inoltre l’utilizzo dell’importantissima app Georesq, un servizio  di geolocalizzazione e d’inoltro delle richieste di soccorso gestito dal corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico (Cnsas) promosso dal Club alpino italiano (Cai), che consente di determinare la propria posizione geografica, di effettuare il tracciamento in tempo reale delle proprie escursioni e in caso di necessità l’inoltro degli allarmi e delle richieste di soccorso.

Importantissima, quindi, la costante presenza del soccorso alpino nel territorio sia per la preparazione di tutti i tecnici, sia per tutte le diverse strumentazioni “salvavita” in dotazione. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenzione incendi in montagna, a lezione sul sentiero dei "Pastori"

ReggioToday è in caricamento