Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Cinquefrondi

Sugli incendi scoppia la polemica politica, Conia contro Salvini

L'affondo del sindaco di Cinquefrondi e responsabile demA per il mezzogiorno: "Gli incontri istituzionali devono svolgersi nelle sedi istituzionali e non nelle piazze”

Michele Conia, sindaco di Cinquefrondi e responsabile demA per il mezzogiorno, attacca Matteo Salvini e bolla la visita dell’ex ministro dell’Interno a Gambarie come un tour elettorale. “Ho ricevuto - dice Conia - l’invito ufficiale per un incontro istituzionale dell’onorevole Matteo Salvini con i sindaci dei comuni del Parco dell’Aspromonte e con le “varie autorità competenti” per discutere dell’emergenza incendi. Un incontro organizzato in una pubblica piazza in pieno tour elettorale, il vero motivo per cui l’onorevole si trova in Calabria”.

Per Michele Conia: “Questo modus operandi è inaccettabile e al limite della democrazia: gli incontri istituzionali devono svolgersi  nelle sedi istituzionali e non nelle piazze, che sono libere da qualsiasi colore o identità politica e tali devono rimanere”.

“Non si può continuare - conclude Conia - ad offendere con questo inqualificabile opportunismo la dignità dei calabresi e delle calabresi che meritano un serio impegno per la rinascita della loro terra e non campagne elettorali farlocche mascherate da finto impegno istituzionale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sugli incendi scoppia la polemica politica, Conia contro Salvini

ReggioToday è in caricamento