rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
L'intimidazione

In fiamme l'autovettura del rettore della Mediterranea Zimbalatti

La vettura, una Toyota Rav 4, era parcheggiata nei pressi dell'abitazione nel centro di Reggio Calabria. Indagano i carabinieri. La solidarietà della comunità accademica: "Fiducia nella magistratura"

E' stata data alle fiamme l’auto del neo rettore dell’università Mediterranea di Reggio Calabria Giuseppe Zimbalatti. Il docente reggino di Meccanica agraria, e già direttore generale dell’ateneo, è stato eletto al primo turno dopo il terremoto giudiziario che ha colpito l’ateneo nei mesi scorsi, quando è deflagrata l’inchiesta "Magnifica" della procura reggina.

La vettura, una Toyota Rav 4, era parcheggiata nei pressi dell'abitazione dell'accademico, nel centro di Reggio Calabria. Prima di essere incendiata, come riporta l'Ansa, sarebbe stata cosparsa, presumibilmente, con liquido infiammabile. Le indagini sono state avviate dai carabinieri, che hanno già sentito il professore Zimbalatti. Secondo quanto si è appreso, il rettore designato non avrebbe fornito elementi che possano spiegare la matrice dell'incendio, dicendo di non sapersi spiegare i motivi di quanto è accaduto.

"La comunità accademica dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria – si legge in una nota dell’ateneo – esprime la propria solidarietà al professore Giuseppe Zimbalatti, rettore designato, vittima di un grave gesto intimidatorio perpetrato nei suoi confronti. L’Ateneo ripone la massima fiducia nella magistratura e nelle forze dell’ordine affinché assicurino alla giustizia i responsabili".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fiamme l'autovettura del rettore della Mediterranea Zimbalatti

ReggioToday è in caricamento