Intimidazione a una macelleria del centro: tragedia evitata dai vigili del fuoco

Ignoti hanno cosparso di liquido infiammabile l'ingresso dell'attività Scirtò Manazza. L'intervento dei pompieri ha scongiurato il peggio, considerata la presenza di una bombola di Gpl all'interno del negozio. Indagano i carabinieri

L'intervento dei vigili del fuoco

Prime luci dell'alba contraddistinte da paura e pericolo nel cuore del centro storico. Erano le 4 del mattino quando una richiesta arrivata al comando provinciale dei vigili del fuoco faceva scattare l'allarme in via Aschenez, dove la nota macelleria Scirtò Manazza stava andando in fiamme.

Ignoti hanno cosparso gli ingressi dell'attività commerciale e del vicino deposito con liquido infiammabile. Ad allertare i pompieri, i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Calabria che hanno avviato le indagini per identificare gli autori del gesto.

Le fiamme che si sono propagate all'interno del locale, stavano per innescare una vera e propria tragedia, considerata la presenza di una bombola di Gpl con conseguente dispersione di tutto il suo contenuto. Tragedia scongiurata, grazie al tempestivo intervento dei vigili del fuoco, per una strana coincidenza a intervenire in via Aschenez, è stato lo stesso turno in servizio la notte dell'esplosione, di qualche mese fa, della macelleria di via Sant'Antonio.

"Quanto accaduto rappresenta un chiaro esempio di come bisogna fare attenzione alle bombole di Gpl, chiudendole accuratamente dopo ogni utilizzo, - consigliano i vigili del fuoco - per evitare incidenti o gravi conseguenze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pugilato reggino in trionfo: Francesco Versaci è campione d'Italia dei pesi massimi leggeri

  • Blitz contro la 'ndrangheta, decapitati i vertici del clan Labate: i nomi degli arrestati

  • Giovane ferito a colpi d'arma da fuoco: è giallo in città, indaga la polizia

  • "Una vita da precari", i tirocinanti della giustizia scendono in piazza

  • Processo tentato omicidio Rositani, Maria Antonietta: "La giustizia c'è, io ci credo"

  • ‘Ndrangheta, scacco alla cosca Labate “Ti mangiu”: 14 arresti fra boss e gregari

Torna su
ReggioToday è in caricamento