Cronaca

Tragedia funivia Stresa-Mottarone, ragazza calabrese e il fidanzato tra le vittime

Ieri una cabina della funivia che collega Stresa (provincia Verbano Cusio Ossola) con il Mottarone è precipitata schiantandosi al suolo. Tra i 14 morti anche Serena Cosentino di Diamante, e il fidanzato Mohammadreza Shahaisavandi. Il cordoglio di Falcomatà e Irto

Tra le vittime dell'incidente della funivia Stresa-Mottarone c'è anche una ragazza calabrese. La giovane, Serena Cosentino, di 27 anni, di Diamante, secondo quanto riporta l'agenzia Ansa, da alcuni mesi si era trasferita a Verbania, dove aveva vinto un concorso come borsista di ricerca al Cnr Istituto di Ricerca sulle Acque prendendo servizio il 15 marzo. In precedenza aveva studiato alla Sapienza di Roma.

Incidente funivia Stresa-Mottarone: cosa dicono le prime indagini sulle cause

Nel tragico incidente è morto anche il fidanzato Mohammadreza Shahaisavandi, di 23 anni, iraniano. Anche lui risulta residente a Diamante, ma viveva a Roma dove studiava. Il ragazzo, secondo quanto si è saputo, era andato a trovare la fidanza a Verbania e insieme erano andati a fare una gita sul Mottarone. Serena aveva compiuto gli anni il 4 maggio.

La vicinanza e il cordoglio del sindaco Falcomatà e del candidato alla presidenza della Regione Irto

"Profondo cordoglio per il disastro della funivia Stresa-Mottarone, una tragedia davvero straziante. Da Reggio Calabria giunga la nostra vicinanza ai familiari delle vittime, in particolare dei due bambini rimasti gravemente feriti e all'intera comunità di Stresa". Così su Twitter il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà. 

"La morte dei due giovani cittadini di Diamante, Serena Cosentino e Mohammadreza Shahaisavandi, - afferma Nicola Irto  - ci addolora tutti quanti e ci lascia senza parole. A tutte le famiglie delle 14 persone decedute nel crollo ed in particolare alle famiglie delle due giovani vittime calabresi, al sindaco Ernesto Magorno e a tutta la comunità di Diamante - conclude il candidato a governatore della Regione Calabria - giunga il mio più sentito e profondo cordoglio. In più vogliamo che la magistratura accerti presto se il crollo è avvenuto per mancanze umane o se si tratta di una tragica fatalità. Stragi così dolorose non possono rimanere senza colpevoli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia funivia Stresa-Mottarone, ragazza calabrese e il fidanzato tra le vittime

ReggioToday è in caricamento