rotate-mobile
Il lutto

"Persona dalle qualità inestimabili": Reggio Calabria piange la morte di Michele Viola

Il cordoglio di istituzioni e amici per la scomparsa del figlio dell’indimenticato giudice Viola. Il 52enne, capo di gabinetto della questura di Taranto, è deceduto a seguito di incidente stradale sulla Statale 172 in Puglia. Il giorno dei funerali

Una vera e propria tragedia quella che ieri, nel tardo pomeriggio, ha colpito la famiglia Viola. Michele, figlio del giudice e storico fondatore della Viola Basket, è morto in un incidente stradale.

Un terribile impatto, sul quale procedono gli accertamenti per stabilirne la dinamica, che ha strappato via la vita al 52enne, capo di gabinetto della questura di Taranto, proprio mentre era in Puglia, lontano dalla sua famiglia.

Era in sella alla sua bicicletta Michele, sulla strada Statale 172  tra Taranto e Martina Franca, quando una Ford lo ha travolto in pieno non lasciandogli scampo. Intanto, Reggio Calabria piange il suo cittadino che, oltre a essere un dirigente di polizia, era marito e papà di un ragazzo di 13 anni.

C’è dolore in città, per questa prematura scomparsa, improvvisa e sconvolgente, che lascia nello sconforto la sua famiglia. Appassionato di basket, Viola ha fatto parte delle giovanili nella Cestistica Piero Viola nel ruolo di Play, prima di allontanarsi per ragioni professionali. Era uno sportivo Michele, amante anche della mountain bike, ha partecipato a tante competizioni amatoriali.

Faceva parte dei LumakOld, una squadra di pallacanestro nata dalla progettualità di padre in figlio, campioni Asc per due anni di fila, costituita per iniziativa dei papà di piccoli cestisti, con la famiglia Lumaka. 

Nonostante il suo impegnativo lavoro, Michele riusciva a ritagliarsi degli spazi da dedicare a questa passione che, all’inizio del progetto, condivideva col fratello Piero.

Un percorso professionale di eccellenza, ha prestato servizio nella Dia a Reggio Calabria e poi a Messina, nel 2022 diventa dirigente del commissariato di Palmi e da soli 2 mesi era stato trasferito alla questura di Taranto.

Le parole del sindaco Falcomatà

Il primo cittadino esprime "il più profondo cordoglio per la tragica morte del reggino Michele Viola, dirigente di polizia e capo gabinetto della questura di Taranto. La sua scomparsa, avvenuta a seguito di un tragico incidente stradale, mentre era in bicicletta su una strada pugliese, ci lascia nello sgomento.

Apprezzato uomo e dirigente della polizia di Stato, Michele Viola, è legato alla storia della città di Reggio Calabria, anche per via del padre, il giudice Giuseppe Viola, storico presidente della squadra di pallacanestro Viola.

Il percorso di vita e professionale di Michele Viola, non lasciano dubbi sulla bontà come uomo e rappresentante delle istituzioni, anche nei suoi delicati impegni professionali. Reggio Calabria piange la perdita di un suo grande concittadino. A tutta la sua famiglia - conclude Falcomatà - giunga la vicinanza dell’amministrazione comunale, la nostra sana comunità, non lo dimenticherà".

Il ricordo, i post di cordoglio sui social

“Un uomo meraviglioso - ricorda il giornalista Giovanni Mafrici – che riusciva ad unire il rigore del suo lavoro a importanti valori personali”.

Tanti anche i messaggi di cordoglio affidati ai social, da quelli istituzionali ai ricordi personali di amici e conoscenti. “Ciao Michele, nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta. Un grande abbraccio dovunque tu sia”, scrive Luigi Piscitelli.

"Mi lega a Michele Viola un affetto radicato nelle famiglie, l’ho visto crescere, abbiamo giocato insieme ed apprendere della sua tragica morte mi procura un dolore indicibile". Così il sociologo Antonio Marziale, garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Calabria, in riferimento all’incidente stradale in cui ha perso la vita il capo di gabinetto della Questura di Taranto. "Il cordoglio, quando diventa epigrafe, è giocoforza un esercizio di retorica – continua il garante – per cui mi limito a dire che piango la morte di un fratello, dedito ed appassionato al proprio lavoro, la cui solarità che da sempre lo ha contraddistinto non dimenticherò mai". Ciao Michele

La società Lumaka Mini&Basket Reggio Calabria, appresa la notizia, ha sospeso tutte le proprie attività per un grave lutto che ha colpito la famiglia Lumaka. "Il dolore è enorme e ogni parola è superflua". 

“Addolorati ed ancora increduli apprendiamo della scomparsa di Michele Viola. Con profonda tristezza esprimiamo il nostro cordoglio e la nostra vicinanza alla moglie Sara, al figlio Mattia Giuseppe, ai fratelli Piero ed Andrea”, è il post della PallacanestroViola.

Anche LFA Reggio Calabria: “In tutte le sue componenti, si stringe al dolore che ha colpito la famiglia Viola per la prematura scomparsa di Michele, figlio del giudice Giuseppe, storico presidente della Viola Reggio Calabria.  Negli ultimi anni, Michele ha spesso presenziato alle partite interne della Reggina come dirigente responsabile di servizio. Alla moglie Sara, al figlio Mattia e ai fratelli Piero e Andrea, possa giungere un caloroso abbraccio”.

“Ho ancora impressa nella mente la nostra ultima stretta di mano, lo scorso sabato. La notizia della morte del dottor Viola ci ha sconvolti nel profondo. Il dottor Viola era una persona dalle qualità umane e professionali inestimabili e la sua tragica scomparsa è una grave perdita per la nostra amministrazione. Giunga alla famiglia la vicinanza e il cordoglio di tutto il Siulp”, scrive il segretario generale provinciale del sindacato di polizia Siulp di Taranto, Antonio Digregorio.

“Mai avremmo pensato di fare questo post, non è  facile trovare le parole giuste in questi momenti, ci stringiamo attorno alla famiglia del dottor Michele Viola, nostro capo di Gabinetto venuto a mancare poche ore fa a causa di un incidente stradale. Anche se molti di noi hanno avuto il piacere di conoscerti solo due mesi fa, ti ricorderemo sempre per la tua simpatia ed il tuo sorriso coinvolgente”, il pensiero Fsp polizia Taranto.

“Lutto nella Polizia di Stato per la tragica scomparsa del primo dirigente dott. Michele Viola, Capo di Gabinetto della Questura di Taranto, morto in un incidente stradale. Restiamo addolorati ed increduli. Alla sua famiglia, ai colleghi, il ns cordoglio”, scrive la Siap, segreteria provinciale Taranto.

I funerali

La cerimonia funebre si svolgerà giovedì 6 giugno, alle ore 15.30, in Cattedrale a Reggio Calabria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Persona dalle qualità inestimabili": Reggio Calabria piange la morte di Michele Viola

ReggioToday è in caricamento