rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
L'allarme

Sicurezza sul lavoro, Uil segnala la carenza di personale nell'ispettorato dell'Asp reggina

Il segretario generale provinciale Sergio Rizzo: "Necessarie le risorse adeguate a svolgere un lavoro efficace e tempestivo per prevenire incidenti"

Allarme della Uil di Reggio Calabria per la grave carenza di personale negli uffici dell'ispettorato del lavoro dell'Azienda sanitaria provinciale. Questa situazione - afferma il segretario generale Giuseppe Rizzo - "compromette gravemente l'efficacia e l'operatività dell'ispettorato, con possibili ripercussioni sulla sicurezza e la salute dei lavoratori della nostra provincia".

Si legge in una nota della Uil reggina: "L'ispettorato del lavoro svolge un ruolo fondamentale nella tutela dei diritti dei lavoratori e nell'assicurare il rispetto delle normative in materia di sicurezza sul lavoro. Tuttavia, la carenza di personale sta mettendo a dura prova le risorse umane e logistiche dell'ufficio, compromettendo la capacità di svolgere efficacemente le proprie funzioni di controllo e vigilanza".

Questa situazione secondo il sindacato è particolarmente allarmante considerando l'importanza della sicurezza sul lavoro, a cui la Uil sta dedicando la campagna nazionale Zero Morti sul Lavoro: "È imperativo garantire che gli ispettori del lavoro abbiano le risorse necessarie per svolgere il proprio lavoro in modo efficace e tempestivo, al fine di prevenire incidenti sul lavoro e proteggere la salute e la sicurezza dei lavoratori".

La Uil di Reggio Calabria esorta le autorità competenti, dalla Regione Calabria all'Asp reggina a intervenire immediatamente per risolvere questa problematica, fornendo le risorse umane e logistiche necessarie per garantire un funzionamento ottimale degli uffici dell'Ispettorato del lavoro. "È essenziale - afferma Rizzo - che venga assicurato un numero sufficiente di ispettori del lavoro per coprire efficacemente il territorio provinciale e garantire il rispetto delle normative in materia di sicurezza sul lavoro".

La Uil reggina si impegna a vigilare attentamente su questa situazione e a continuare a difendere i diritti e la sicurezza dei lavoratori della provincia. "Ribadiamo il nostro impegno per la campagna Zero Morti sul Lavoro - conclude Sergio Rizzo - e chiediamo un'immediata azione per garantire condizioni di lavoro sicure e dignitose per tutti i lavoratori di Reggio Calabria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza sul lavoro, Uil segnala la carenza di personale nell'ispettorato dell'Asp reggina

ReggioToday è in caricamento