rotate-mobile
Il provvedimento / San Lorenzo

San Lorenzo, la videosorveglianza tradisce 45enne autore del rogo di un'auto

Denunciato in stato di libertà un melitese incastrato dalle immagini delle telecamere: l'atto delittuoso risale a novembre

E' stato tradito dalle immagini di telecamere di sicurezza un 45enne melitese, autore di un incendio di un’autovettura a Chorio di San Lorenzo. I carabinieri della compagnia di Melito Porto Salvo hanno deferito l'uomo in stato di libertà.

La vicenda risale al novembre scorso, quando nella frazione del comune di San Lorenzo, i militari dell’arma sono intervenuti su segnalazione dell'utilizzatrice di una Fiat 500X, che era stato dato alle fiamme nei pressi dell’abitazione dell’interessata. Le fiamme sono state domate dai vigili del fuoco melitesi, che nulla hanno potuto fare per salvare l'automobile, completamente carbonizzata.

Subito sono scattate le indagini dei carabinieri,, che sono riusciti ad identificare il responsabile del gesto grazie al contributo offerto dai sistemi di videosorveglianza presenti nell’area. Le immagini hanno infatti permesso agli investigatori di ricostruire la dinamica dell’incendio. Secondo quanto analizzato, in un primo momento il 45enne si è avvicinato con circospezione al vano motore dell’autovettura e lo ha cosparso con liquido infiammabile; si è poi allontanato repentinamente, non appena il veicolo ha iniziato a prendere fuoco.

L'intervento dell'arma dei carabinieri con le indagini e poi la denuncia dell'uomo rientra nelle costanti attività di repressione di questi fenomeni delittuosi che spesso celano atti intimidatori o ritorsioni. In questo caso il provvedimento avviene in fase di indagini preliminari e le successive valutazioni saranno in sede processuale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Lorenzo, la videosorveglianza tradisce 45enne autore del rogo di un'auto

ReggioToday è in caricamento