Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Risarcimenti per ingiusta detenzione, sforata la soglia degli 8 milioni di euro

La Corte d'appello di Reggio Calabria ha liquidato risarcimenti pari alla somma di quelli emessi complessivamente da Roma, Milano e Napoli con una media di 88 mila euro

Reggio Calabria batte il record dei risarcimenti per ingiusta detenzione, attestandosi a quasi 8 milioni di euro, con una media di 88 mila euro. Secondo quanto riportato dal Sole24Ore, dalla relazione sui dati relativi alle sentenze di riconoscimento di un risarcimento per ingiusta detenzione inviata come ogni anno al Parlamento, risulta che nel 2020 sono stati iscritti 1.108 procedimenti per ingiusta detenzione, ma ne sono stati decisi 935: di questi il 77% con pronunce di rigetto, mentre il 23% è stato accolto.

Secondo quanto scrive Francesco Machina Grifeo, quasi 27 milioni di risarcimenti hanno riguardato le sole Corti d’appello di Bari, Catanzaro, Palermo, Roma e Reggio Calabria. Quest’ultima però, da sola, ha liquidato risarcimenti pari alla somma di quelli emessi complessivamente da Roma, Milano e Napoli. Nello specifico, a Palermo sono stati liquidati 4,4 milioni, per una media di 96mila euro; a Napoli 3,1 milioni con una media di 31mila euro; a Reggio Calabria quasi 8 milioni di euro, con una media di 88mila euro; a Catanzaro 4,9 milioni con una media di 69mila euro; a Bari, 3,6 milioni con 47mila euro medi e a Roma 3,6 milioni con 46mila euro di media.

I dati analizzati sono quelli che il Dipartimento per gli Affari di Giustizia di Via Arenula ha inviato al Parlamento, come tutti gli anni, la Relazione sull'applicazione delle misure cautelari personali e i dati relativi alle sentenze di riconoscimento del diritto al ristoro per ingiusta detenzione nonché il numero di procedimenti disciplinari iniziati nei riguardi dei magistrati che le abbiano disposte.

Dai dati del Mef risulta poi che l'importo complessivamente versato a titolo di riparazione per ingiusta detenzione nell'anno 2020 è di 36.958.291 euro ed è riferito a 750 provvedimenti. Una somma inferiore a quello registrato nel 2019 (43.486.630), quando i provvedimenti però erano stati 1.000. L'importo medio per provvedimento invece è cresciuto attestandosi a 49.278 euro, era di 43.487 nel 2019.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risarcimenti per ingiusta detenzione, sforata la soglia degli 8 milioni di euro

ReggioToday è in caricamento