Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

I cortili per giocare e trasformare la crisi in un'occasione di rinascita sociale

Anche a Reggio Calabria arriva "Play! Scendi a giocare con noi": l'iniziativa che vede coinvolti l'Unicef, il Csi e #cortilinmovimento e una rete di partner sociali

I cortili come luogo di aggregazione sociale

Oltre mille bambini di dieci territori della provincia di Reggio Calabria sono stati coinvolti nel progetto "Play! Scendi a giocare con noi" (#CortilinMovimento) che il Centro Sportivo Italiano (Csi) di Reggio Calabria, il Comitato Regionale Calabria per l'Unicef e una rete di partner - la rete di Alleanze educative territoriali, l'Ufficio pastorale dellafFamiglia della Diocesi Locri-Gerace, parrocchie e oratori dell'intera provincia - hanno avviato sul territorio metropolitano di Reggio Calabria facendo rivivere i cortili dei condomini ed i quartieri.

"Il gioco come antidoto alla solitudine e volano della relazione educativa: questo è lo spirito del progetto", ha detto Francesco Samengo, presidente del Comitato Italiano dell'Unicef e ad interim per la Calabria, precisando come "per non rischiare diseguaglianze territoriali che potessero tradursi in discriminazioni nell'accesso ai servizi, abbiamo pensato alla partecipazione di tanti bambini e i ragazzi, coinvolgendo soprattutto alcune periferie piu' fragili per deprivazione socio-ambientale...

È cosi' che oltre ai 'cortili in movimento del centro città sono stati animati oratori, cortili ed i quartieri di Pellaro, di Arghillà nord, della Ciambra di Gioia Tauro, di Locri. Per Samengo e Paolo Cicciù, presidente del Csi Reggio Calabria, "l'obiettivo, per i prossimi mesi, è quello di coinvolgere altre citta' e cortili su tutto il territorio nazionale, grazie alla collaborazione tra i comitati regionali e provinciali CSI e il Comitato Italiano per l'Unicef.

Occorre costruire azioni territoriali di prossimità, stimolare con il gioco e lo sport educativo la relazionalità e la sua funzione resiliente, riscoprendo la bellezza di ritrovarsi 'sotto casa' insieme ai propri amici. Come molti hanno sottolineato, questa crisi è la più grande opportunità che abbiamo per ridisegnare e umanizzare la società".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I cortili per giocare e trasformare la crisi in un'occasione di rinascita sociale

ReggioToday è in caricamento