Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via Giacomo Matteotti

"Evidente insuccesso": i commercianti reggini bocciano l'isola pedonale

Sorgonà presidente del comitato di Imprenditori Reggini "Non vogliamo demonizzare nessuno ma l’insuccesso della pedonalizzazione è ormai un dato di fatto". Chiesto un incontro al sindaco

"La pedonalizzazione della via Marina è un progetto che sin da subito aveva mostrato qualche lacuna, tuttavia i commercianti reggini in una prima fase hanno cercato di interpretare e comprendere le ragioni alla base del progetto".

Lo scrive in una nota il Gruppo Commercianti Regini che aggiunge "una scelta di iniziale fiducia nei confronti dell’amministrazione comunale che aveva rassicurato di avere un piano dettagliato di recupero parcheggi, viabilità sostenibile e intrattenimento per invogliare i turisti ed i cittadini a frequentare l’area".

"Non vogliamo demonizzare nessuno ma l’insuccesso della pedonalizzazione in via Marina è ormai un dato di fatto", afferma Sasha Sorgonà, presidente del comitato di Imprenditori Reggini. Il risultato di questo progetto è un quadro poco rassicurante ed il comitato “Commercianti Reggini” sulla base di dati certi forniti dagli oltre 100 imprenditori aderenti indica "un drastico calo di oltre il 30% non solo degli incassi ma anche di semplice passeggio da parte dei cittadini. Dati che riguardano tutta l’area del centro cittadino e della via Marina bassa, quindi anche degli stabilimenti balneari presenti sul Lungomare".

"Inizialmente anche io ero favorevole a questa iniziativa che tuttavia adesso ha mostrato tutte le sue lacune. Credo si possa intervenire in alcune aree (ad esempio nelle vie adiacenti l’istituto Magistrale) per recuperare posti auto e permettere ai cittadini e ai turisti di prossimità di raggiungere le attività della zona", il pensiero di Paoluccio De Stefano, giovane imprenditore e membro del direttivo del comitato.

"Siamo a disposizione dell’amministrazione per fornire i nostri dati e valutare insieme le modifiche e i miglioramenti possibili per intervenire con urgenza, provando a salvaguardare quantomeno i mesi di agosto e settembre. Abbiamo chiesto un incontro al sindaco Falcomatà nel corso del quale vorremmo avanzare le nostre proposte ufficialmente. Siamo certi che l’amministrazione mostrerà attenzione e ascolto verso le esigenze e le difficoltà vissute da centinaia di operatori commerciali reggini", conclude Sasha Sorgonà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Evidente insuccesso": i commercianti reggini bocciano l'isola pedonale

ReggioToday è in caricamento