menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'istituto Boccioni-Fermi diventa test center Aica

Presentato ufficilamente, lo scorso 19 dicembre, le attività della scuola che si svolgeranno nei laboratori di informativa di entrambe le sedi dell'istituto in ambito curriculare ed extracurriculare

E' stato presentato ufficilamente, lo scorso 19 dicembre, l'inizio delle attività della scuola in qualità di test center Aica che sivolgeranno nei laboratori di informatica dell'istituto sia nella sede Boccioni che nella sede Fermi. La formazione si svolgerà in ambito curriculare ed extracurriculare; infatti, gli alunni delle classi del biennio tratteranno il programma dei moduli base con i docenti di informatica e potranno così conseguire la certificazione Ecdl.

Saranno, poi, attivati, in orario pomeridiano, percorsi aperti a tutti per il conseguimento di certificazione Edcl advanced e più precisamente: “Privacy e sanità” per l’indirizzo Sanitario; “Digital marketing” e-o “Informatica giuridica e diritto” per l’indirizzo commerciale ed agrario; “Ecdl cad 3D” e/o “Logic student” per l’indirizzo manutenzione e assistenza tecnica (Mat).

 L’incontro ha previsto relazioni sul tema “competenze digitali e valore dell’Ecdl nella scuola”. E’ intervenuto il professor Roberto Nardone, docente presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria (Facoltà ingegneria informatica) che con grande immediatezza comunicativa ha “sponsorizzato” le numerose possibilità che un giovane, competente in campo informatico, può avere nel mondo del lavoro anche nella nostra città.

Tali opportunità sono in sintonia con la richiesta occupazionale di esperti in automazione e in sviluppo disistemi di telecomunicazioni, poiché al termine degli anni di studio universitari potranno essere affrontate queste tematiche con ottima dimestichezza, elaborando soluzioni specifiche per ogni settore applicativo, attraverso metodologie informatiche applicabili all’interno delle diverse realtà produttive.

A testimonianza di quanto riferito dal professor Nardone è intervenuto il dottor Lorenzo Musarella, che sta completando brillantemente il proprio dottorato di ricerca presso la Facoltà di Informatica della nostra Università Mediterranea. Con molta spontaneità ha trasferito agli studenti presenti il proprio entusiasmo e, soprattutto, il proprio orgoglio di essere rimasto a Reggio Calabria sia come studente che ora come professionista.

A supporto della necessità di competenze digitali per l’immediata occupazione è stata la relazione del dottor Renato Marafioti, presidente associazione culturale format, Aica Calabria, test center capofila Aica. Il dottor Marafioti ha illustrato al pubblico presente la “storia” dell’Aica, con inizio a Roma nel 1961, sotto la guida dal noto matematico Mauro Picone, che si è subito inserita nel contesto internazionale ed europeo, con un ruolo decisamente unico in Italia, aderendo all’ Ifip (International federation for information processing),creando collegamenti con le associazioni statunitensi (Iee, Acm ) fondando il Cepis (Council of European professional informatics societies).

Dal 2001 Aica è inoltre membro attivo di It-Star , gruppo di associazioni di informatica dei Paesi del centro-Est Europa entrati nell’Unione Europea. Oggi in Italia Aica è sinonimo di garanzia e professionalità relativamente a temi della società digitale, giacché promuove attività che sono sviluppo e aggiornamento delle competenze digitali.

Il dottor Marafioti ha puntualizzato, perciò, sulla scorta anche dell’intervento del professor Nardone, l’importanza delle certificazioni informatiche e quanto sia rilevante la loro spendibilità nel mercato del lavoro, in cui crescente è la richiesta di competenze digitali avanzate (intelligenza artificiale (Ai), big data, coding, cybersecurity, internet of things, sviluppo di applicazioni mobili). Con il Test center Aica attivato presso il Boccioni Fermi non solo alunni, docenti e personale interno allo stesso Istituto, ma anche le famiglie e gli interessati sul territorio potranno acquisire competenze IT certificabili.

Lo studio e-learning in piattaforma consentirà di acquisire la skill card per accedere agli esami dei singoli moduli, le cui sessioni saranno organizzate nei laboratori d’informatica del Boccioni Fermi dai docenti Filippo Milli e Sebastiano Torre, supervisori Aica per l’istituto.

A conclusione dell’incontro, ricco di informazioni utili e, sicuramente, al passo con i tempi attuali, il dirigente scolasticao professoressa Anna Maria Cama, rivolgendosi soprattutto ai giovani, ha fortificato il significato di competenze digitali, abilità tecnologiche, che attraverso vari step possono arrivare a livelli avanzati.

La consegna della prestigiosa targa “Test center Aica” da parte del dottor Marafioti, nella veste di presidente associazione culturale format, Aica Calabria, test center capofila Aica, al dirigente scolastico è l’inizio di un percorso costruttivo di ampliamento non solo dell’offerta formativa, ma, soprattutto, di elevazione dello standard culturale, formativo e professionale dell’ utenza dell’Istituto e del territorio di Reggio Calabria.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Esaltare I tratti del viso? La risposta è il contouring

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento