rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Il riconoscimento

L’istituto Radice Alighieri secondo classificato al concorso nazionale di Banca d’Italia e MIM

Allievi e insegnanti sono stati invitati a palazzo San Giorgio dove hanno ricevuto una targa a seguito dell’ottimo risultato ottenuto con l’elaborazione di una banconota immaginaria sull’argomento “Misurare la realtà”

Un risultato di prestigio quello ottenuto dalla IV A dell’Istituto Radice Alighieri di Catona che si è piazzata al secondo posto del concorso nazionale "Inventiamo una banconota", promosso dalla Banca d’Italia e dal ministero dell’Istruzione e del Merito. 

Gli allievi, accompagnati dagli insegnanti Maria Labate, Fortunella Tramontana e Rocco Malara, sono stati invitati a palazzo San Giorgio per ricevere un riconoscimento per il brillante risultato conseguito. A loro, alla presenza della dirigente scolastica Simona Sapone, è stata consegnata una targa da parte del presidente del Consiglio, Vincenzo Marra, del vice sindaco, Paolo Brunetti, e dell’assessora Anna Briante.

Agli alunni, nell’atto di partecipazione al concorso, era stato chiesto di realizzare un bozzetto di una banconota immaginare sull’argomento “Misurare la realtà”. L’elaborazione effettuata dai ragazzi ha prodotto un preciso messaggio: “La realtà di oggi viene percepita in modo diverso. Il mondo viaggia veloce con l’innovazione, ma le ricchezze che il tempo non può cambiare stanno nell’amore per l’umanità”. Un lavoro di pregevole valore che è valso loro il secondo posto assoluto tra le scuole primarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’istituto Radice Alighieri secondo classificato al concorso nazionale di Banca d’Italia e MIM

ReggioToday è in caricamento