Chiude il laboratorio di via Willermin, manca il tecnico: lettera di Falcomatà ai commissari

Il primo cittadino e il delegato alla sanità: "Si ponga fine al disagio garantendo ai nostri concittadini il diritto alla salute a causa del temporaneo disfunzionamento della struttura"

La struttura di via Willermin

La paradossale soap-opera della vicenda del laboratorio analisi di via Willermin continua a sferzare i bisogni della cittadinanza reggina. Questa mattina un cartello avvertiva l'utenza della momentanea sospensione delle attività, per la mancanza dell'unico tecnico disponibile. La struttura è utilizzata quotidianamente da centinaia di pazienti reggini.

Il sindaco Giuseppe Falcomatà e il consigliere delegato alla sanità del Comune Valerio Misefari hanno inviato una lettera ai commissari dell'Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria, al fine di attenzionare l'importante questione dopo la chiusura improvvisa del laboratorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La lettera

"Le Sigg. Loro - si legge nella lettera firmata dal primo cittadino e dal delegato - si renderanno certamente conto che tale situazione arreca gravissimo danno ai pazienti, circa 150, che giornalmente si rivolgono alla struttura per eseguire esami di laboratorio importanti per la loro salute. D'altra parte, le altre strutture pubbliche, in particolare l'Ospedale, non sono in grado di sopperire al surplus di lavoro, considerato anche che i laboratori ospedalieri dovrebbero essere utilizzati solo per i pazienti ricoverati e che già svolgono un importante lavoro per gli esterni". "Considerata la particolare gravità della situazione - conclude la lettera - le Sigg. Loro sono invitate a voler prendere tutte le iniziative che riterranno opportune affinchè si ponga fine a questa situazione di disagio garantendo ai nostri concittadini quel diritto alla salute di cui al momento non possono godere a causa del temporaneo disfunzionamento della struttura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo Italo sui binari di Reggio arriva anche il Frecciarossa: il plauso del presidente Santelli

  • Fiamme gialle rompono una "Catena di Sant'Antonio" truffaldina: scatta sequestro

  • Movida, assembramenti e rischio Covid: il questore chiude un bar del centro per 5 giorni

  • La "scuola mafiosa" di Peppe Crisalli al figlio: "Quando si picchia, si picchia subito"

  • Sigilli della Squadra mobile a bar e aziende riconducibili alle cosche Rosmini e Zindato

  • "Cemetery boss", i nomi degli arrestati: c'è anche il dirigente dei servizi cimiteriali

Torna su
ReggioToday è in caricamento