menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mario Oliverio

Mario Oliverio

"Lande desolate", assolto l'ex governatore Oliverio: il fatto non sussiste

La sentenza è stata emessa dal Gup di Catanzaro, era accusato di corruzione e abuso d'ufficio. Assoluzione anche per Nicola Adamo e la parlamentare Enza Bruno Bossio

Mario Oliverio, già governatore della Calabria, è stato assolto oggi dal Gup di Catanzaro nell'ambito del processo "Lande desolate". La sentenza è stata emessa stamane con la formula del "fatto non sussiste". Oliverio è stato difeso dagli avvocati Enzo Belvedere e Armando Veneto.

Il processo si è svolto con rito abbreviato con l'ex presidente di Regione accusato dalla Direzione distrettuale antimafia di corruzione e abuso d'ufficio. L'accusa aveva chiesto la condanna a 4 anni e 8 mesi.

L'indagine "Lande desolate" prende spunto dalla realizzazione di alcune opere pubbliche in provincia di Cosenza: il rifacimento di Piazza Bilotti a Cosenza, l'aviosuperficie di Scalea e l'ammodernamento di un impianto sciistico a Lorica. P

er questa vicenda sono stati coinvolti anche la deputata Enza Bruno Bossio (Pd) e il marito Nicola Adamo, già consigliere e assessore regionale del Pd. Anche per Adamo e Bossio la sentenza è stata di assoluzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento