rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
La protesta

Lavoratori del commercio, i sindacati proclamano lo sciopero per il 2 giugno

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil della Calabria in protesta: "Un modello sociale che vorrebbe lavoratrici e lavoratori disponibili a lavorare sempre, senza poter fruire del giusto riposo, alla base delle ragioni di questo sciopero"

“Nella Repubblica fondata sul lavoro, chi lavora nel commercio e nella distribuzione organizzata non ha diritto a festeggiare. Per questo, ancora una volta, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil della Calabria hanno proclamato lo sciopero del settore per il prossimo 2 giugno”. Lo fanno sapere i responsabili sindacali delle categorie.

“La disattenzione delle istituzioni, la corsa al consumo - si legge in una nota stampa - un modello sociale che vorrebbe lavoratrici e lavoratori disponibili a lavorare sempre, senza poter fruire del giusto riposo, sono alla base delle ragioni di questo sciopero”.

“Invitiamo quelle aziende sensibili e rispettose della dignità dei propri dipendenti - si legge infine nella nota dei sindacati - a non aprire la propria attività il 2 giugno, lo si faccia anche per una forma di risparmio energetico visto che, la calura prevista sta già facendo azionare i condizionatori. Chiediamo responsabilità e rispetto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori del commercio, i sindacati proclamano lo sciopero per il 2 giugno

ReggioToday è in caricamento