rotate-mobile
Cronaca

I lavoratori Hermes del servizio idrico integrato transitano in Sorical

A partire da oggi, 3 giugno, 23 operatori della società del Comune di Reggio Calabria avvieranno il nuovo servizio su base regionale

Dal 3 giugno, 23 lavoratori di Hermes Servizi Metropolitani, società in house del Comune di Reggio Calabria, passano alle dipendenze di Sorical. Nei giorni scorsi è avvenuta la sottoscrizione del contratto dei lavoratori nella sede centrale di Sorical. 

"I lavoratori, individuati dal una puntuale ricognizione di Arrical, - si legge in una nota - sono tra quelli che in Hermes si sono occupati della gestione clienti del servizio idrico integrato. L’accordo attuativo è stato sottoscritto nei giorni scorsi, alla presenza dei sindacati e con l’assistenza di Unindustria Calabria, tra i vertici delle due società (Cataldo Calabretta e Giovanni Paolo Marati per Sorical e Giuseppe Mazzotta e Antonella Vitaresi per Hemes Servizi Metropolitani ) e il vicesindaco del Comune di Reggio, Paolo Brunetti". 

“Dopo il passaggio dei dipendenti di Castore, continua il processo di implementazione del servizio idrico nella più grande città della Calabria” – afferma l’avvocato Cataldo Calabretta, l’amministratore unico della Sorical. Il nostro obiettivo è il miglioramento del servizio agli utenti, ci confortano i dati delle analisi che indicano un netto miglioramento della qualità della risorsa idrica, è un segnale di cambiamento, siamo solo all’inizio”.

"A Reggio Calabria – spiega il direttore generale Giovanni Paolo Marati – stiamo costruendo il futuro del servizio idrico della Calabria, un modello che porteremo su tutto il territorio regionale. Rete idrica completamente digitalizzata, dalle fonti fino all’utenza finale, fatturazione basata sui consumi reali e possibilità degli utenti di relazionarsi con i nostri uffici attraverso mysorical, l’applicativo web che farà da interfaccia tra i nostri uffici e gli utenti. Il personale transitato in Sorical di Castore ed Hermes sarà strategico in questo processo". 

"Sorical acquisisce professionalità competenti e qualificate, che in questi anni hanno rappresentato un punto di riferimento per lo sviluppo del comparto dei servizi", ha detto il sindaco Giuseppe Falcomatà ringraziando i lavoratori Hermes per "il contributo fondamentale offerto all'azienda in house cittadina in tutti questi anni" ed augurando loro “il raggiungimento dei migliori obiettivi, forti della grande esperienza maturata che, adesso, andrà a supportare una realtà aziendale di livello regionale, pur rimanendo nel medesimo contesto, costruito in questi anni grazie al loro straordinaria lavoro, dei servizi rivolti alla comunità reggina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I lavoratori Hermes del servizio idrico integrato transitano in Sorical

ReggioToday è in caricamento