menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Livoti

Giuseppe Livoti

Le Muse ripartono con una celebrazione alla Chiesa degli artisti di San Giorgio

Il presidente Livoti invita nel giorno dell'Epifania tutti gli artisti della città di Reggio Calabria a partecipare perché "sarà il primo momento dell’anno in cui la santa messa si concluderà con la preghiera degli artisti"

L’associazione culturale "Le Muse – Laboratorio delle Arti e delle Lettere” di Reggio Calabria, dopo avere rinnovato il consiglio direttivo per riaprire con il nuovo anno sociale ed esattamente il ventunesimo con le sue attività, ha subito in questi mesi, una fase d’arresto a causa della pandemia.

"Un periodo lungo e difficile - dichiara il presidente Giuseppe Livoti - perché il sodalizio è un vero e proprio punto di riferimento della città. Lo dimostrava la sua apertura settimanale con le varie attività, dal laboratorio teatrale al coro delle Muse, dal laboratorio di poesia ai videodibattiti.

Questi eventi animavano la vita dei tantissimi soci, diversi per età e per interessi, ma tutti insieme riuniti per tracciare quel solco della diversità formativa che la cultura deve pretendere". Un luogo libero, “Le Muse”, aperto a tutte le idee sociali, umane e politiche, "mai volte al “pensiero unico” - continua Livoti - perché crediamo che la diversità di opinione e formazione, sia il valore aggiunto del nostro tempo. In questi mesi, la virtualità dei mezzi di comunicazione e, le sporadiche occasioni di incontro hanno fatto emergere come l’essere umano sia rimasto isolato nel loro mondo, a volte nella loro tragedia: l’associazionismo è vita, vitalità, conoscenza.

Tra le tante affermazioni nei nostri continui contatti telefonici, è stato bello e utile sentire come, per alcuni, gli appuntamenti domenicali venivano definiti momenti profani dopo la santa messa. Ci si sentiva uniti nel rispetto di quel senso di familiarità che ogni settimana riusciva anche a riunire, presso presso la storica sede di via San Giuseppe, più di cento persone. Occorreva, per Livoti, con l’arrivo del nuovo anni creare un segno, un simbolo pur se di lenta ripresa". 

In occasione dell’ Epifania, insieme al consiglio direttivo ed alla vice presidente Orsola Latella, "si è
pensato di riunire tutti i soci per essere parte attiva di una celebrazione eucaristica solenne presso la Chiesa degli Artisti di San Giorgio alla Vittoria, tempio degli Artisti, accolti con entusiasmo da don Nuccio Cannizzaro.

Le Muse non dimenticano l’accoglienza precedente di monsignor Giorgio Costantino già parroco ed ora approdano in quello che è il riferimento fisico delle associazioni culturali e service di Reggio Calabria, San Giorgio alla Vittoria. Un messa con tutti i soci per ritrovarsi ed augurarsi di riprendere a pieno ritmo le proprie attività, anche in attesa di nuovi protocolli istituzionali che Le Muse presenteranno nei
prossimi giorni".

Il presidente Livoti invita tutti gli artisti della città di Reggio Calabria a partecipare poiché "sarà il primo
momento dell’anno in cui la Santa Messa si concluderà con la preghiera degli artisti costituendo così momento di comunanza e fratellanza solidale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ReggioToday è in caricamento