La città agli occhi dei reggini: “Le mancanze ci sono, tanta bellezza poco valorizzata”| VIDEO

Le testimonianze di alcuni cittadini che vivono Reggio da vicino e da lontano. Amarezza accompagnata a positività e speranza

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Siamo andati in giro per la città a chiedere ai reggini cosa ne pensano della loro Reggio. Alcuni hanno preferito non rispondere; altri, invece, hanno dato una loro personale opinione su cosa va e su cosa non va.

“La città puzza –dice un cittadino a Reggio Today – è inutile che la chiamano Città metropolitana quando persiste un abbandono totale. Una classe politica allo sbaraglio, che grava su noi cittadini e pensionati. È inutile che critichiamo un Governo piuttosto che un altro: tutti gli altri dov’erano?”.

“Reggio per me è una grandissima città – continua a dire a Reggio Today un altro cittadino – dovrebbe essere più curata, mancano tantissime cose e qualcuno si lamenta dell’acqua potabile”.

Mancanze anche per quanto riguarda la situazione attuale dell’aeroporto dello Stretto, per cui i cittadini che abbiamo fermato non si pronunciano più di tanto, in quanto, come dicono “volo pochissimo per questione di prezzi: sono carissimi”.

Ma ecco che la speranza arriva proprio da chi da Reggio se n’è andato tanto tempo fa, ma continua a ritornarci: “Io ho vissuto a Reggio Calabria fino all’età di 25 anni – le parole di un terzo cittadino rilasciate a Reggio Today – A distanza di quasi quarant’anni trovo la città sicuramente molto cambiata in meglio per alcune cose, mentre per altre è rimasta purtroppo quello che era prima. I problemi di fondo non sono svaniti. Rimane comunque una città meravigliosa, che andrebbe valorizzata soprattutto sotto l’aspetto del turismo, che invece continua a lasciare a desiderare rispetto ad altri posti d’Italia ugualmente belli. Dispiace vedere che la parte migliore va via: se non c’erano possibilità di crescita quando me ne sono andato via, penso che oggi sia ancora più difficile. Comunque bisogna sempre sperare, andare avanti e avere fiducia in sé stessi e nella crescita della società”. 


 

Potrebbe Interessarti

  • Sognando Itaca, in barca a vela tra le onde della solidarietà contro la leucemia | VIDEO

  • I maturandi reggini e la loro indimenticabile prima prova d’esame | VIDEO

  • Scacco ai narcos calabresi: i dettagli di "Edera", la maxi operazione del Ros | VIDEO

  • Quattordici anni da cappellano del carcere, domani la presentazione del libro

Torna su
ReggioToday è in caricamento