Venerdì, 19 Luglio 2024
Mare di Legalità

Intitolata a Natale De Grazia un'imbarcazione confiscata alla criminalità

A Ostia la cerimonia nel corso dell'evento organizzato dalla Lega Navale Italiana, con la presenza del presidente Mattarella e del familiari del comandante reggino

E' stata affidata alla sezione di Reggio Calabria della Lega Italiana Navale la barca a vela confiscata alla criminalità che oggi ad Ostia è stata intitolata a Natale De Grazia. La cerimonia si è svolta presso il porto turistico di Roma, nel corso dell'evento Mare di legalità , organizzato dalla Lega Navale Italiana, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella. Il riconoscimento in memoria è stato attribuito al comandante della guardia costiera morto mentre indagava sulle navi dei veleni, medaglia d’oro per meriti ambientali. 
A Reggio la barca a vela e svolgerà attività di salvaguardia ambientale con a bordo i ricercatori dell’Agenzia regionale della protezione dell’ambiente della Calabria.

Un momento della cerimonia
L’unità è una delle otto barche dedicate a persone che hanno sacrificato la loro vita nella lotta alle organizzazioni criminali, imbarcazioni che porteranno, in ogni porto visitato, la testimonianza concreta delle loro storie.  
All’evento, tra le tante autorità ed un numeroso pubblico di giovani, hanno partecipato i familiari del comandante De Grazia e il comandante cenerale della guardia Costiera, ammiraglio ispettore Capo Nicola Carlone, che per l'occasione ha donato un crest del Corpo che accompagnerà le navigazioni dell'imbarcazione.

Mattarella con il figlio di Natale de Grazia-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intitolata a Natale De Grazia un'imbarcazione confiscata alla criminalità
ReggioToday è in caricamento