rotate-mobile
La decisione

Legge di bilancio, arrivano gli emendamenti per rilanciare le Zes

Il governo prepara le modifiche al testo della manovra per prolungare la proroga del credito d’imposta per tutto il 2023

Il Presidente del consiglio, Giorgia Meloni, ha concordato con il ministro dell'Economia e delle finanze, Giancarlo Giorgetti, e il ministro per gli Affari europei, il Sud, le politiche di coesione e il Pnrr, Raffaele Fitto, alcune proposte emendative che saranno presentato al disegno di legge di bilancio per sostenere e promuovere, anche nel 2023, gli investimenti nei territori del Mezzogiorno, nelle aree cratere del sisma dell’Italia centrale, nelle Zes e nelle Zls.

Nel dettaglio, le proposte emendative riguarderanno: la proroga del credito d’imposta in favore delle imprese che acquistano beni strumentali nuovi e destinati a strutture produttive ubicate nei territori delle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Molise, Abruzzo, Sardegna e Sicilia; la proroga dell’agevolazione cosiddetta “Zona Franca Sisma Centro Italia” e dell’esenzione dal pagamento delle imposte di bollo e di registro relativamente alle istanze, ai contratti ed ai documenti presentati alle pubbliche amministrazioni per gli interventi di ricostruzione; la proroga del credito d’imposta relativo agli investimenti effettuati nelle Zone economiche speciali e nelle Zone logistiche semplificate; la proroga del credito d’imposta maggiorato per gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo in favore delle imprese localizzate nelle regioni del Mezzogiorno.

Inoltre, si prevede, anche per l’anno 2023, il riconoscimento del credito d’imposta per le spese relative all’installazione e messa in funzione di impianti di compostaggio presso i centri agroalimentari presenti nelle regioni Campania, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. E' quanto si legge in una nota di palazzo Chigi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legge di bilancio, arrivano gli emendamenti per rilanciare le Zes

ReggioToday è in caricamento