Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Polistena

Sanità, i familiari ringraziano il primario Enzo Amodeo

Dopo le cure i figli di un paziente hanno scritto una lettera al primario per dire grazie per l'impegno e la professionalità del reparto di Cardiologia

Una lettera di ringraziamento scritta a mano. L’ha ricevuta il primario di Cardiologia dell'Ospedale di Polistena Vincenzo Amodeo dalla signora Enza Marchesano, figlia di un paziente.

Scrive la signora: 

“Carissimo e gentilissimo Primario f.f. Dott. Vincenzo Amodeo, può sembrare strano ricevere una lettera scritta a mano in questo tempo tecnologico; in effetti è raro, ma io personalmente amo scrivere su carta i miei pensieri di ringraziamento. Infatti con questa lettera la volevo ringraziare di cuore a nome mio e di tutti i miei familiari, e non siamo pochi  (9 fratelli e sorelle sparsi per l’Italia) e mia madre. Grazie per l’impegno e la professionalità che avete dimostrato nei confronti di papà e non solo, io personalmente l’ho incontrata una sola volta, ma traspare la sua umanità verso i pazienti e i familiari in attesa di informazioni sui propri cari che hanno affidato alle vostre esperte mani, al vostro eccellente lavoro e alla dedizione in ciò che fate. Sempre disponibilissimo in ogni occasione. Sinceramente grazie!!! Purtroppo sappiamo e siamo consapevoli che viviamo in un paese che soffre di malasanità e con Strutture a volte poco adeguate alle circostanze, ma il Reparto che Lei dirige, è risaputo……. funziona molto bene".

"Questo sicuramente Le reca onore, perché riesce a fare bene e ad assumersi le proprie responsabilità in modo adeguato, insieme ai suoi collaboratori, ed è per questo che il Reparto va alla grande! Questo ci fa sentire sicuri, tranquilli  e confortati dalle notizie che riesce a trasmetterci con garbo e semplicità di linguaggio. Ancora grazie anche a tutto il personale del reparto! Avete fatto un buon lavoro con papà e speriamo che si riprenda presto per continuare a vivere la sua vita nella normalità. Non vede l’ora di poter andare nelle sue terre e riprendere il lavoro da dove aveva lasciato! Se tutto questo sarà possibile lo sarà grazie a Lei che ha saputo svolgere il suo lavoro con impegno e grande professionalità, con l’augurio che Dio possa darle tutta la forza e l’amore per continuare a svolgere questo lavoro con chiunque, per tutto il tempo che deciderà di farlo, col compito di salvare la vita delle persone e dare felicità ai pazienti e ai familiari tutte le volte che sarà richiesto il Suo prezioso intervento!!  Ancora grazie!!!”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, i familiari ringraziano il primario Enzo Amodeo

ReggioToday è in caricamento