La notizia

Lido comunale, si parte con la demolizione delle prime cabine

In primavera saranno abbattute le cabine lato nord "che non hanno nessun vincolo". L'area verrà riqualificata. L'intervento è finanziato con le risorse del React Eu

La notizia tanto attesa diventa realtà. In primavera avrà inizio la demolizione di una prima parte delle cabine, lato nord, dello storico e ormai fatiscente Lido comunale Genoese Zerbi.

Secondo quanto riporta oggi Gazzetta del Sud, oltre all'abbattimento delle cabine "che non hanno nessun vincolo", come dichiara Paolo Brunetti, sindaco facente funzioni, in un'intervista al quotidiano, si andranno a sistemare anche "le aree a verde che costeggiano la spiaggia". Inoltre, verrà "eliminato l'anfiteatro (i gradoni dell'ingresso) e l'area verrà riqualificata".

L'intervento finanziato con le risorse del React Eu, che prevede lavori per poco più di un milione di euro, vedrà la realizzazione di piste pedonali e ciclabili e l'efficientamento dell'impianto di pubblica illuminazione. 

E' un primo passo che Reggio Calabria attendeva, ormai, da tempo immemore, nella speranza di poter mettere, finalmente, la parola fine al degrado assoluto che negli anni ha avvolto e trasformato l'unica struttura balneare comunale in uno scempio senza fine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lido comunale, si parte con la demolizione delle prime cabine
ReggioToday è in caricamento